Home Medicina Interna La reattività alla metacolina può predire il rischio di BPCO

La reattività alla metacolina può predire il rischio di BPCO

377
0

Il test provocativo alla metacolina è utilizzato ormai da molti anni nella definizione diagnostica dell’asma bronchiale. Il suo scopo è quello di valutare la reattività delle vie aeree in risposta ad uno stimolo esogeno, come avverrebbe comunemente a causa dell’esposizione all’aria fredda, agli allergeni o ad altri agenti.

Un gruppo di ricercatori europei, con capofila l’Università di Verona, ha recentemente valutato se questo semplice e riproducibile test fosse anche in grado di predire lo sviluppo di una broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Aspetto già ampiamente dibattuto, ma ancora privo di un indirizzo preciso.

adv

L’analisi è stata condotta sui dati raccolti in due precedenti studi multicentrici (European Community Respiratory Health Survey; Swiss Cohort Study on Air Pollution and Lung and Heart Diseases in Adults), selezionando una popolazione finale di 4.205 pazienti, seguiti nel corso di un follow-up mediano di 9 anni.

La risposta media al test è risultata di 88ml per la FEV1 e di -3 per la FVC. I casi incidenti di BPCO sono stati 108. Le analisi hanno mostrato chiare associazioni dose-risposta tra la reattività delle vie aeree e il rischio di sviluppare BPCO. I tassi di incidenza variavano tra lo 0,6 e il 5,3 per 1.000/anno, per livelli crescenti di reattività.

È interessante osservare che non è stata trovata alcuna relazione tra la storia di fumo e la reattività delle vie aeree sullo sviluppo di BPCO.

I risultati emersi da questa nuova analisi sembrano quindi indicare lo sviluppo di una fase di iperreattività bronchiale che precede l’insorgenza di una BPCO. Si tratta ovviamente di un’informazione molto importante perché potrebbe consentire non solo una identificazione precoce dei pazienti a rischio di malattia, ma soprattutto la pianificazione di uno stretto programma di sorveglianza e, potenzialmente, trattamenti preventivi. Proprio su quest’ultimo aspetto potrebbero svilupparsi nuovi progetti di ricerca.

 

Thorax: 73 (5)

 

Alessandro Marcon, et al. Airway responsiveness to methacholine and incidence of COPD: an international prospective cohort study. Thorax 2018. Pubblicato online 2 maggio 2018.

 

 

 

 

Articolo precedenteDepressione, disturbi bipolari e altri peggioramenti della salute mentale come conseguenza alle alterazioni del ritmo circadiano
Articolo successivoAnche il design è importante per le stazioni di ricarica elettrica del futuro
franco.folino
Franco Folino è un medico chirurgo, specialista in cardiologia, e un giornalista. Ha iniziato a lavorare come cronista alla fine degli anni settanta, scrivendo articoli per diverse riviste italiane di sport motoristici, e in seguito anche in media televisivi privati, estendendo il suo interesse in altri campi dell’informazione. Ha pubblicato differenti articoli scientifici ed editoriali su prestigiose riviste internazionali. Ha contribuito alla nascita di Newence, diventandone il direttore responsabile dal marzo del 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui