La rapida evoluzione del lanciatore europeo Vega

L’ESA sta lavorando con l’industria per realizzare il primo volo del nuovo veicolo di lancio Vega-C in Europa nel 2020, con prestazioni migliorate.

A partire dal precedente aggiornamento sullo stato di Vega-C a dicembre, il progetto è passato alla fase di qualificazione in seguito a una revisione critica del design avvenuta a marzo.

I test finali in questa fase verificheranno i processi di progettazione e produzione, l’hardware e il software di assemblaggio e di volo e i sistemi di supporto a terra associati.

Il lanciatore Vega-C

L’industria sta seguendo il programma serrato. Le prove a caldo del primo stadio P120C a Kourou e il secondo stadio Zefiro 40 in Sardegna, qualificano questi solidi motori a razzo per il volo. Sono stati inoltre eseguiti test aerodinamici in galleria del vento, prove di vibrazione, strutturali e di shock. Queste pietre miliari segnano il completamento di tutti i test sui motori.

Anche le revisioni del sistema e dei sottosistemi che integrano tutti gli aspetti del sistema di avvio e della base di lancio sono state completate con successo. Questo sarà seguito da una revisione preliminare dei requisiti del sistema di lancio prevista per la metà del 2019.

Presso lo Spaceport europeo nella Guiana francese sono stati completati ulteriori adattamenti al complesso di lancio Vega esistente in preparazione dei lanci di Vega-C.

Sono ora installati i rinforzi mobili a sbalzo del portale mobile, le persiane della piattaforma, un nuovo settore dei montanti e una nuova gru a ponte.

Possibilità di missione Vega-C

Vega-C si basa diventerà il pilastro del Vega Space Transportation System, offrendo una gamma di supporti di carico utile per diverse forme e dimensioni di carichi utili che vanno da 1 kg a 2300 kg.

In un volo proof of concept quest’estate, Vega schiererà più piccoli satelliti utilizzando il suo nuovo sistema di trasporto del carico utile, il Small Spacecraft Mission Service, o SSMS, per il crescente mercato dei piccoli satelliti. Questo lancio porterà sette microsatelliti e 35 CubeSat. Il SSMS verrà lanciato anche su Vega-C a partire dal 2020, offrendo 700 kg di capacità di carico utile extra all’interno di una carenatura più ampia.

Adattatori di carico utile aggiuntivi includono un miglioramento dell’adattatore di carico Vespa per i passeggeri e il Vampire per singoli carichi utili di grandi dimensioni.

Space Rider

Il sistema Space Rider, integrato con Vega-C, fornirà capacità di ritorno del carico utile per l’Europa. Sono in corso gli sviluppi per un Vega Electrical Nudge Upper Stage, Venus, che fornirà la capacità di trasferimento orbitale ai satelliti per estendere la sua portata sul mercato con lo spiegamento delle costellazioni, la missione lunare e la manutenzione in orbita.

L’ESA supervisiona l’approvvigionamento e l’architettura del sistema di lancio Vega-C, mentre l’industria sta costruendo il razzo con Avio come primo contraente. ArianeSpace sarà responsabile delle operazioni commerciali Vega-C dallo Spaceport europeo nella Guiana francese.

Vega-Evo, un’evoluzione di Vega e Vega-C, aumenterà ulteriormente la competitività oltre il 2025 offrendo una famiglia di configurazioni basate su elementi costitutivi comuni. Le attività di Vega-Evo sono in esecuzione in parallelo con lo sviluppo di Vega-C.

Guarda questo video di approfondimento sul lanciatore Vega-C

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 − 5 =