Scoperta in Australia una nuova specie di pterosauro: Ferrodraco lentoni

La scoperta di una specie di pterosauro precedentemente sconosciuta, che potrebbe aver vissuto fino al periodo turoniano (90-93 milioni di anni fa), è descritta nella rivista Scientific Reports di questa settimana. Il fossile, che comprende parti del cranio e cinque vertebre, è il più completo esemplare di pterosauro mai trovato in Australia. I risultati suggeriscono che potrebbe essere un membro sopravvissuto alla fine del genere di pterodattili Anhanguera, che si credeva si fosse estinto alla fine del periodo cenomaniano (100-94 milioni di anni fa).

La diffusione degli pterosauri in tutto il mondo

Gli pterosauri sono noti da fossili scoperti in tutti i continenti, ma i loro resti sono spesso incompleti e frammentari perché le loro ossa sono sottili e vuote. Questo nuovo reperto fossile di pterosauri scoperto in Australia è particolarmente scarso con solo 20 esemplari frammentari noti.

Adele Pentland e colleghi hanno scoperto il nuovo pterosauro, che hanno chiamato Ferrodraco lentoni (dal latino ferrum (ferro), in riferimento alla conservazione della pietra ferrosa del campione, e il latino draco (drago), nella Winton Formation del Queensland.

Gli pterosauri anhangueriani

Sulla base della forma e delle caratteristiche delle sue mascelle, comprese le creste sulla mascella superiore e inferiore e i denti a forma di punta, gli autori hanno identificato il campione come appartenente all’Anhanguera, che sono noti dalla formazione cretacea precoce del Romualdo del Brasile. Il confronto con altri pterosauri anhangueriani suggerisce che l’apertura alare di Ferrodraco misurava circa quattro metri. Gli autori riportano anche una serie di caratteristiche dentali uniche, tra cui piccoli denti anteriori, che distinguono Ferrodraco da altri anhangueriani e lo identificano come una nuova specie.

Il fossile è stato scoperto nel 2017 in una parte della formazione di Winton che potrebbe essersi formata già all’inizio della Turonia, il che suggerisce che gli anhangueriani potrebbero essere sopravvissuti più tardi in Australia che altrove.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici − otto =