La fibrillazione atriale è più frequente nei nativi americani rispetto al resto della popolazione

Secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista Circulation, la fibrillazione atriale si verifica più spesso tra gli indiani d’America che tra gli altri gruppi razziali ed etnici statunitensi.

La fibrillazione atriale colpisce circa 2,7 milioni di persone negli Stati Uniti ed è un disturbo grave che fa aumentare il rischio di sviluppare ictus e altre malattie cardiovascolari. Il sintomo più comune è il cardiopalmo, ma alcune persone possono essere del tutto asintomatiche.

La fibrillazione atriale tra gli indiani d’America

I ricercatori di questo studio hanno esaminato 300.000 nuovi casi di fibrillazione atriale tra il 1° gennaio 2005 e il 31 dicembre 2011, in California, e hanno scoperto che tra gli indiani d’America, i nuovi casi di fibrillazione atriale si sono verificati, in media, 7,5 volte all’anno ogni mille pazienti. Tra gli altri gruppi razziali ed etnici, i nuovi casi di fibrillazione atriale si sono verificati in media 6,9 volte all’anno ogni mille pazienti. La più alta frequenza di fibrillazione atriale negli indiani d’America è persistita dopo aver controllato per altri fattori, come l’età, il sesso, il reddito, le condizioni cardiache e altre malattie.

Healthcare Cost and Utilization Project

Per raccogliere i dati per questo studio, i ricercatori hanno esaminato i registri di 16 milioni di residenti in California di età pari o superiore a 18 anni inclusi nel Healthcare Cost and Utilization Project. I dati raccolti includevano informazioni a livello statale sull’assistenza ospedaliera, che consentivano di identificare nuovi casi di fibrillazione atriale e collegarli all’etnia dei pazienti. Il tempo medio di follow-up è stato leggermente superiore a quattro anni. I 300.000 pazienti inclusi nell’analisi erano nuovi casi di fibrillazione atriale trattati in un pronto soccorso, un ospedale ospedaliero o una clinica di chirurgia ambulatoriale. Quasi 400.000 pazienti sono stati esclusi a causa della presenza di una fibrillazione atriale preesistente.

Un rischio più elevato

“Siamo rimasti sorpresi nello scoprire che gli indiani d’America hanno un rischio più elevato di fibrillazione atriale rispetto a qualsiasi altro gruppo razziale ed etnico”, ha dichiarato il ricercatore principale Gregory M. Marcus, professore presso l’Università della California, San Francisco. “Comprendere i meccanismi e i fattori per cui gli indiani d’America hanno rischio più elevato può aiutare gli investigatori a comprendere meglio le cause fondamentali della fibrillazione atriale, che si potrebbero rivelare utile per tutti i soggetti, indipendentemente dalla loro etnia.”

I danni al cuore causati da altre malattie cardiache, come la pressione alta non controllata, possono aumentare il rischio di sviluppare una fibrillazione atriale, ma a volte la causa principale non è nota. Ricerche precedenti hanno riscontrato un rischio più elevato tra i bianchi, anche se gli indiani d’America e altre popolazioni minoritarie potrebbero avere più fattori di rischio. Fino ad ora, tuttavia, le ricerche sulla fibrillazione atriale nella popolazione generale non includevano gli indiani d’America.

Un’analisi retrospettiva

Diverse limitazioni potrebbero aver influito sui risultati di questo studio. L’analisi è stata retrospettiva e osservativa, pertanto, non è stata in grado di individuare il motivo per cui gli indiani d’America avevano un rischio fibrillazione atriale più elevato. Un’altra limitazione è che alcuni casi di fibrillazione atriale potrebbero essere stati persi a causa delle differenze nei codici delle cartelle cliniche utilizzati per segnalare le diagnosi. Infine, l’origine etnica era auto-segnalata e quindi a volte poteva essere imprecisa; i dati di origine non includevano persone che si identificavano come multirazziali.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − tre =