Il SUV completamente elettrico di Audi: e-tron Sportback

Con l’ottagonale Singleframe la Audi e-tron Sportback è perfettamente allineata con il design del marchio. Si tratta però di un SUV coupé completamente elettrico. Nella parte inferiore dei fari a LED a matrice, quattro segmenti orizzontali creano la firma specifica di e-tron nelle luci di marcia diurna.

Il modello della linea S pone particolare enfasi sul DNA sportivo della e-tron. È equipaggiato di serie con ruote da 20 pollici e sospensioni pneumatiche sportive.

La massima aerodinamica per un’autonomia estesa

La Sportback elettrica raggiunge un eccezionale valore del coefficiente di resistenza di soli 0,25, persino migliore del suo modello gemello Audi e-tron. Ciò è principalmente dovuto alla forma della carrozzeria coupé e alla resistenza aerodinamica nella parte posteriore dell’auto. L’alto bordo di separazione dello Sportback riduce al minimo il vortice del flusso d’aria in quest’area, che alla fine porta benefici anche ai consumi. Nel ciclo WLTP, la SUV coupé ha un’autonomia fino a 446 chilometri con una singola carica della batteria.

Gli specchietti retrovisori esterni virtuali opzionali, i cui supporti a forma di ala integrano piccole telecamere, rappresentano un ulteriore fattore di efficienza. Le immagini catturate appaiono su display OLED ad alto contrasto nella transizione tra il cruscotto e la porta. Se il conducente sposta il dito verso la superficie del display touch, vengono attivati ​​dei simboli con i quali il conducente può riposizionare l’immagine.

Inoltre, gli specchietti si adattano automaticamente a tre situazioni di guida: in autostrada, nonché durante le manovre di svolta e di parcheggio, offrono una visibilità ottimale per ogni scenario. La raffinatezza aerodinamica si estende anche alle aree nascoste alla vista. Tra gli altri, questi includono la presa d’aria controllabile con canali per il raffreddamento dei freni anteriori, delle ruote aerodinamiche e il sottoscocca completamente foderato, inclusa la piastra in alluminio per proteggere la batteria ad alta tensione.

I motori elettrici

Nell’Audi e-tron Sportback 55 quattro ogni asse è dotato di un motore elettrico asincrono che viene alimentato con corrente trifase. Con una potenza di 265 kW e 561 Nm di coppia (consumo di energia elettrica combinato in kWh / 100 km: 26,0 – 21,9 (WLTP); 22,7 – 20,6 (NEFZ). La e-tron Sportback 55 quattro impiega 6,6 secondi per raggiungere 100 km/h e la sua velocità massima è limitata elettronicamente a 200 km/h. Passando dalla gamma di trasmissione D a S e premendo a fondo il pedale dell’acceleratore, il conducente può attivare la modalità boost. Qui, l’azionamento genera 300 kW di potenza e 664 Nm di coppia per otto secondi. Ciò consente alla SUV coupé di correre da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi.

I riduttori epicicloidali a due stadi con una gamma di ingranaggi trasferiscono la coppia dai motori elettrici agli assi. Un interruttore, che il conducente può azionare con il pollice e l’indice, viene utilizzato per selezionare le marce. È incorporato in un’elegante leva posizionata in basso sopra il tunnel centrale e funge da appoggio per le mani.

Trazione integrale elettrica e sospensioni

La trazione integrale elettrica garantisce trazione su qualsiasi terreno. Regola continuamente la distribuzione ideale della coppia motrice tra i due assi, in frazioni di secondo. Nella maggior parte delle situazioni di guida, la vettura si affida esclusivamente al suo motore elettrico posteriore. Se il guidatore richiede più potenza, l’unità anteriore viene immediatamente attivata. Ciò si verifica anche in modo predittivo prima che si verifichi lo slittamento in condizioni di ghiaccio o in curva veloce o in caso di sottosterzo o sovrasterzo della vettura.

Tutti i componenti più pesanti sono concentrati al centro del veicolo. La distribuzione del carico per asse con un rapporto di quasi 50:50 è bilanciata; il comportamento autosterzante è neutro.

Il sistema di gestione dinamica Audi drive select, di serie nella Audi e-tron Sportback, consente al guidatore di cambiare il metodo di funzionamento di più componenti di guida tra sette profili. Ciò crea una marcata differenza tra comfort di rotolamento regolare e maneggevolezza sportiva e stabile. Le sospensioni pneumatiche adattive con ammortizzatori controllati offrono un contributo importante a questo carattere versatile. A velocità più elevate, il corpo viene abbassato, migliorando sensibilmente il flusso d’aria attorno ad esso ed estendendo l’autonomia del veicolo. In totale, il sistema è in grado di variare l’altezza di marcia fino a 76 millimetri.

95 kWh di energia

Il sistema di batterie della e-tron Sportback 55 quattro immagazzina 95 kWh di energia lorda e funziona a una tensione nominale di 396 volt. È montato come un ampio blocco piatto sotto la cella del passeggero, a cui è imbullonato in 35 punti. Il sistema di batterie è eccezionalmente rigido e resistente agli urti, grazie a una struttura protettiva e un laminato di alluminio che contiene i moduli a 36 celle. Questi sono disposti su due livelli, come un lungo “piano” inferiore con 31 moduli e un piano superiore corto con cinque moduli. Ogni modulo integra dodici “celle a marsupio”. Il sistema di raffreddamento si trova sotto la camera della cella.

Durante le azioni di decelerazione fino a 0,3 g – che si applicano a oltre il 90 percento di tali azioni nella guida di tutti i giorni – la batteria ad alta tensione viene caricata dai motori elettrici che in queste situazioni fungono da generatori. Il sistema di recupero prevede una regolazione variabile del recupero di energia tra i due moduli elettrici, sia in modalità di inerzia quando il guidatore rilascia il pedale di destra sia durante la frenata.

In caso di frenata da 100 km/h la e-tron può recuperare un massimo di 300 Nm e 220 kW. Come per il suo modello gemello, ciò equivale a oltre il 70 percento della sua produzione e più di qualsiasi altro modello di produzione. Complessivamente, la SUV coupé basa fino al 30 percento della sua autonomia attraverso il recupero.

Sui freni delle ruote di Audi e-tron Sportback, gli sviluppatori hanno sostanzialmente ridotto quella che viene definita coppia residua del freno, le perdite che si verificano durante una breve applicazione delle pastiglie contro il disco. Ciò avvantaggia sia l’efficienza che l’autonomia.

Audi e-tron Sportback 50 quattro

Al lancio sul mercato, Audi offrirà il SUV coupé a trazione completamente elettrica con una seconda variante del motore. E-tron Sportback 50 quattro, che genera 230 kW di potenza e 540 Nm di coppia (consumo di energia elettrica combinato in kWh / 100 km: 26,3 – 21,6 nel ciclo WLTP). La batteria elimina il “piano” superiore e i suoi 27 moduli sono composti ciascuno da dodici celle prismatiche. Il sistema, che pesa circa 120 chilogrammi in meno rispetto alla batteria dello Sportback 55 quattro, fornisce 71 kWh di energia lorda (64,7 kWh netti). Ciò consente alla SUV coupé di percorrere fino a 347 chilometri con una carica completa nel ciclo WLTP. Audi e-tron Sportback 50 quattro accelera da 0 a 100 km / h in 6,8 secondi e ha una velocità massima di 190 km / h.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × tre =