Ford Puma: linee sinuose per il nuovo crossover ibrido

La nuova Ford Puma, crossover di ispirazione SUV, coniuga un design degli esterni dalle linee sinuose, la maggior capacità di carico della categoria e l’innovativa motorizzazione EcoBoost Hybrid.

L’efficienza nei consumi e le prestazioni sono garantite dalla tecnologia Ford EcoBoost Hybrid con batterie a ioni-litio da 48 volt. Questa motorizzazione integra perfettamente un motore a benzina EcoBoost 1.0 a tre cilindri, in grado di erogare fino a 155 CV.

La nuova vettura Ford presenta dettagli distintivi tra cui i fari posti sulla parte superiore della fiancata e le linee atletiche che ne accentuano il carattere sportivo. Le proporzioni da crossover compatto, con una maggiore altezza da terra, garantiscono una guida comoda e sicura e una capienza del bagagliaio di 456 litri.

Il Ford Co-Pilot include le più recenti tecnologie di assistenza alla guida, quali l’Adaptive Cruise Control con Stop&Go, lo Speed Sign Recognition e il Lane Centring. Il Local Hazard Information, la nuova funzionalità di avviso di pericolo in tempo reale, informa i conducenti di eventuali situazioni pericolose sulla strada da percorrere prima che queste vengano viste o rilevate dai sensori dell’automobile.

Motorizzazioni elettrificate

Puma è uno dei 14 modelli elettrificati che Ford introdurrà entro il 2020. Infatti, come già annunciato nel 2019, ogni nuovo veicolo lanciato dall’Ovale Blu dopo la Focus, avrà almeno una versione elettrificata. I clienti che sceglieranno Puma saranno tra i primi a trarre vantaggio dall’EcoBoost Hybrid, creato su misura per ottimizzare l’efficienza nei consumi.

La tecnologia EcoBoost Hybrid potenzia il motore a benzina EcoBoost 1.0 3 cilindri con un sistema di starter/generator (BISG) azionato da una cinghia da 11,5 kW, che sostituisce l’alternatore standard, consentendo il recupero e lo stoccaggio di energia durante le decelerazioni del veicolo e la ricarica di un pacco batteria di ioni-litio da 48 volt, raffreddato ad aria.

Il BISG funge anche da motore, integrandosi perfettamente con il propulsore termico a tre cilindri, utilizzando l’energia accumulata per fornire assistenza alla coppia elettrica del motore durante la guida e l’accelerazione normale, oltre a far funzionare gli accessori elettrici del veicolo.

Offerto con potenza da 125 e 155 CV, la motorizzazione Mild-Hybrid monitora continuamente il modo in cui il veicolo viene utilizzato per determinare quando e con quale intensità ricaricare la batteria e quando utilizzare la carica della batteria immagazzinata.

Innovative New Ford Puma Fuses Mild-Hybrid Efficiency, Best-In-Class Luggage Space and Crossover Appeal

Il BISG, inoltre, ha consentito agli ingegneri Ford di ridurre il rapporto di compressione del motore EcoBoost 1.0 e di aggiungere un turbocompressore più grande per una maggiore potenza, attenuando il turbo lag.

Capace di riavviare il motore in circa 300 millisecondi, il BISG consente, inoltre, alla tecnologia Start&Stop di operare in una gamma più ampia di scenari per un risparmio ancora maggiore di carburante, anche in caso di decelerazione fino a una velocità inferiore ai 15 km/h e anche quando il veicolo è in marcia con il pedale della frizione premuto.

Consumi ed emissioni

Si può scegliere tra una gamma di propulsori Ford EcoBoost a benzina e Ford EcoBlue diesel, tutti equipaggiati di serie con la tecnologia Start&Stop. Inoltre, il motore EcoBoost 1.0 da 125CV di Puma garantirà emissioni di CO2 di 131 g/km e consumi da 5.7 l/100 km WLTP (da 103 g/km e 4.5 l/100 km NEDC). A seguito del lancio, verrà introdotta anche una motorizzazione diesel con trasmissione automatica a doppia frizione a sette rapporti, abbinata al motore EcoBoost.

Il motore EcoBoost 1.0 ed EcoBoost Hybrid di Puma saranno dotati della tecnologia di disattivazione dei cilindri, che può arrestare automaticamente uno dei cilindri quando non è necessaria la piena capacità del motore. La procedura di disattivazione consente di disinnestare o reinnestare un cilindro in 14 millisecondi.

Puma offre anche la tecnologia dei Drive Modes che consente ai conducenti di impostare i parametri di acceleratore, sterzo e controllo della trazione, oltre ai tempi del cambio per i modelli automatici, per modulare le prestazioni ai diversi scenari di guida.

Le modalità di guida, tra cui Normal, Eco, Sport, Slippery e Trail, che consentono ai clienti di personalizzare la propria esperienza di guida in base alle condizioni stradali e meteorologiche, hanno anche un layout grafico dedicato, nel quadro strumenti.

Il design

Con la nuova Puma viene ottimizzata la piattaforma di una B-car Ford grazie all’introduzione di un passo più lungo mantenendo le stesse proporzioni di un SUV.

Puma presenta una linea del tetto bassa e inclinata, mantenendo uno spazio di carico per i bagagli posteriori di 456 litri. Un vano di carico modulabile può ospitare comodamente oggetti fino a 112 cm di lunghezza, 97 cm di larghezza e 43 cm di altezza con la seconda fila di sedili reclinata.

Sviluppato per soddisfare e superare le esigenze dei clienti, il MegaBox è uno spazio versatile ricavato nel piano di carico, in grado di ospitare comodamente due sacche da golf in posizione verticale. Il MegaBox offre una capacità di 80 litri in uno spazio di 764 mm di larghezza, 753 mm di lunghezza e 306 mm di profondità, in grado di alloggiare oggetti instabili fino a circa 115 cm di altezza in posizione verticale. In alternativa, con il coperchio rivolto verso il basso, lo spazio può essere utilizzato per nascondere attrezzature sportive sporche o stivali di gomma fangosi. La fodera sintetica e il tappo di drenaggio posizionato sul fondo del Megabox, ne facilitano la pulizia con acqua.

Realizzata con il 100% di carta riciclata e una colla a base d’acqua, il piano regolabile del bagagliaio presenta una struttura a nido d’ape ispirata alle celle esagonali utilizzate nella costruzione di componenti degli aerei e delle supercar.

Tecnologie applicate alla sicurezza

A bordo di Puma, è stata introdotta un’ampia gamma di tecnologie che utilizzano 3 radar, 2 telecamere e 12 sensori a ultrasuoni, racchiusi nel Ford Co-Pilot.

L’Adaptive Cruise Control con Stop&Go, lo Speed Sign Recognition e la Lane Centring, disponibile in abbinamento al cambio automatico a 7 rapporti, supporta l’automobile nel mantenimento della distanza di sicurezza dai veicoli che precedono, contribuendo a mantenere il veicolo centrato nella sua corsia e regolando la velocità entro i limiti monitorando i segnali stradali e i dati condivisi dal navigatore.

La funzionalità Stop&Go consente al sistema ACC di arrestare completamente il veicolo nella fase di partenza-arresto utilizzando fino al 50% della forza frenante totale e la rimette in marcia automaticamente se la durata dell’arresto è inferiore ai 3 secondi. In caso di arresto superiore ai 3 secondi, il conducente può premere il pulsante al volante o applicare delicatamente l’acceleratore.

La nuova funzionalità di avviso di pericolo in tempo reale (Local Hazard Information) – abilitata dal modem integrato FordPass Connect – può informare i conducenti di eventuali situazioni pericolose sulla strada da percorrere, anche se l’incidente non è visibile a causa di una curva o per la presenza di altri veicoli.

Le notifiche di avviso di pericolo in tempo reale vengono fornite indipendentemente dal navigatore satellitare, in base ai dati forniti da HERE Technologies – provenienti dalle autorità locali, dai servizi di emergenza e dai dati di guida provenienti dagli altri veicoli connessi al cloud.

Le segnalazioni, che comprendono l’avviso sulla presenza di lavori stradali, veicoli guasti, animali, pedoni o altri oggetti sulla carreggiata ma anche le eventuali condizioni pericolose di guida, vengono trasmesse al veicolo, fornendo ai conducenti gli aggiornamenti anche sullo sviluppo di circostanze di al di fuori del loro campo visivo.

Visuale posteriore

Per la prima volta su un modello Ford del segmento B, sarà presente una telecamera posteriore (Rear View Camera) che garantisce una visibilità di 180 gradi, che può essere visualizzata sul touchscreen all’interno dell’automobile, in modo che i pedoni, i ciclisti e gli altri veicoli possano essere visti più facilmente durante le manovre di retromarcia in uscita da parcheggi o passi carrai.

Inoltre, per supportare i conducenti di Puma a guidare in retromarcia con maggiore sicurezza, il Blind Spot Information System (BLIS) con Cross Traffic Alert segnala al conducente quando altri veicoli si avvicinano ai lati nell’angolo cieco e consente, nel caso in cui il guidatore non risponda alle segnalazioni, di frenare per evitare o ridurre le conseguenze di una eventuale collisione.

L’Active Park Assist con parcheggio perpendicolare agevola il parcheggio, consente manovre completamente automatizzate, sia in parallelo sia in perpendicolare, identificando gli spazi adeguati. Inoltre, gli abbaglianti automatici Auto High Beam, modulano il fascio di luce passando agli anabbaglianti quando necessario.

La versione aggiornata del sistema Lane-Keeping ha introdotto la funzionalità Road Edge Detection, è in grado di riconoscere gli eventuali cambiamenti del manto stradale – dall’asfalto a una superficie impervia, a esempio, come un ciglio erboso o ghiaia. Il sistema può applicare la coppia per evitare che il veicolo perda aderenza.

Le tecnologie a bordo della Puma, inoltre, supportano i conducenti anche nella difficile gestione degli scenari urbani. Il Pre-Collision Assist con Pedestrian Detection è in grado di rilevare pedoni presenti sulla strada o che potrebbero attraversare nella traiettoria del veicolo. In caso di potenziale collisione e di una mancata risposta da parte del conducente, il sistema applica automaticamente i freni. Puma presenta una versione aggiornata della tecnologia che integra un angolo di ripresa più ampio, permettendo un monitoraggio avanzato dei movimenti dei pedoni.

In caso di incidente, la tecnologia Post-Collision Braking è in grado di ridurre l’impatto di una potenziale collisione secondaria, applicando automaticamente una moderata pressione sui freni. La possibilità di rallentare l’automobile, dopo una prima collisione, può ridurre le lesioni degli occupanti e i danni alla stessa.

Gli interni

I sedili anteriori sono caratterizzati da un design slim-skin con profilo più affusolato, che massimizza lo spazio per le ginocchia dei passeggeri della seconda fila, mentre quello del sedile della seconda fila è stato progettato per agevolare l’ingresso e l’uscita dalla vettura. Anche il sedile del guidatore è regolabile in altezza.

Per gestire al massimo ogni impegno, le caratteristiche innovative includono il pad wireless per ricaricare i dispositivi mobili. Il pad si trova appena sotto il cruscotto, rileva i dispositivi compatibili, avviando automaticamente la ricarica.

I dispositivi possono rimanere collegati tramite Bluetooth al sistema di comunicazione e intrattenimento SYNC 3 durante l’utilizzo del pad di ricarica wireless, consentendo ai driver di Puma di controllare le funzioni di audio, navigazione e gli smartphone connessi, utilizzando semplici comandi vocali. Il sistema è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto™ senza costi aggiuntivi, ed è supportato da un touchscreen centrale da 8’’ con funzione pinch&swipe.

La tecnologia del modem on-board FordPass Connect trasforma Puma in un W-iFi hotspot con connettività disponibile fino un massimo di 10 dispositivi. Il sistema fornisce una serie di funzioni attraverso l’app FordPass, tra cui il Vehicle Locator, il Vehicle Status che fornisce informazioni relative ai livelli di carburante, dell’olio e del sistema antifurto, il Door Lock/ Unlock, che consente l’accesso remoto alla vettura e il Remote Start, che consente l’accensione da remoto per le versioni a trasmissione automatica da 7 rapporti.

Inoltre, è disponibile il sistema audio premium B&O, specificamente calibrato per regalare l’esperienza audio migliore possibile indipendentemente dalle condizioni di guida. Il sistema dotato di dieci diffusori – tra cui un subwoofer da 150 mm x 200 mm integrato nel bagagliaio non ne compromette lo spazio, offrendo un suono dei bassi sempre uniforme.

Il quadro strumenti LCD da 12.3’’, completamente configurabile, consente ai conducenti di personalizzare e gestire la visualizzazione delle informazioni, tra cui le tecnologie di assistenza alla guida e le notifiche del navigatore.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 4 =