La Mazda 2 diventa ibrida, o quasi

Dopo 5 anni dal debutto della nuova Mazda2, la piccola ammiraglia di Mazda è oggetto di importanti aggiornamenti in occasione dei quali vengono introdotte le nuove motorizzazioni ibride dotate di tecnologia Mazda M Hybrid.

Invariata nelle dimensioni esterne, la Mazda2 2020 è stata oggetto di una rivisitazione estetica che accentuasse il legame con la Mazda3 e la CX-30. La piccola ammiraglia presenta una nuova griglia anteriore a nido d’ape, paraurti anteriori e posteriori di nuovo disegno, proiettori a LED di serie su tutte le versioni e il sistema di frenata automatico di emergenza in città, con rilevamento dei pedoni anche di notte.

Gli interni

Per quanto riguarda gli interni, materiali e combinazioni di colori sono stati scelti con cura per creare un ambiente armonioso. Spiccano le nuove tonalità interne in nero e marrone per la versione Evolve, mentre per la versione Exceed troviamo rivestimenti nero/Blue Navy; il nuovo allestimento top di gamma Exclusive si caratterizza invece per i rivestimenti in pelle con tonalità scura o chiara a scelta, entrambi impreziositi da finiture in tessuto scamosciato Granlux®. Disponibile di serie l’Apple CarPlay™ e Android Auto™ integrato nel sistema infotainment Mazda Connect con display centrale a grafica TFT a colori da 7″ ed HMI Commander.

Novità tecnologiche

È soprattutto da un punto di vista tecnico che la Mazda2 2020 presenta gli aggiornamenti più importanti. Con l’adozione della tecnologia Skyactiv Vehicle Architecture le sospensioni sono state aggiornate e lo sterzo rivisto. I sedili sono stati resi più confortevoli con una nuova conformazione e struttura ed è stata introdotta la tecnologia G-Vectoring Control Plus.

La nuova Mazda2 sarà disponibile con i nuovi propulsori 1.5L Skyactiv-G da 75 CV e 90 CV, ora dotati del cambio manuale a sei rapporti e della tecnologia Mazda M Hybrid. In ambito meccanico sono stati fatti grandi passi avanti nell’efficienza dei motori grazie a nuovi pistoni, un nuovo sistema di raffreddamento e nuovi iniettori che rendono il motore di Mazda2 molto efficiente e brillante, tanto da fregiarsi della omologazione Euro6d.

Inoltre, il motore di Mazda2 2020 si avvale della elettrificazione leggera Mazda M Hybrid, cioè di un piccolo propulsore elettrico che fornisce un “aiuto” al motore termico nelle fasi più dispendiose di energia e carburante, garantendo così maggiore efficienza.

Questo significa che la vettura non ha alcuna autonomia in pura guida elettrica, ma dispone di un supporto di energia che interviene in alcuni momenti in cui il motore termico è chiamato a carichi di picco.

Basse emissioni e incentivi green

Il livello di emissioni di CO2 della Mazda2 2020 è di soli 94 g/km mentre il consumo medio è di 4.1l/100 Km (dato NEDC correlato) per entrambi i livelli di potenza, valori che le fanno godere degli incentivi previsti per i veicoli ibridi.

La Mazda2 2020 arriverà negli showroom con un prezzo di listino che partirà dai 17.800 euro previsti per la versione Evolve sia con motore da 75 CV sia da 90 CV fino ad arrivare ai 22.550 euro della versione Esclusive da 90 CV.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 3 =