Dall’ibrido all’elettrico puro: la nuova Lexus UX300e

A cura di Guidare nel Mondo

 

Sfruttando l’esperienza unica di Lexus nella costruzione di oltre 1,7 milioni di ibridi elettrificati dal 2005, la nuova UX 300e segna il passaggio all’elettrico puro della casa giapponese. Punti di forza della nuova vettura sono i sistemi di gestione della batteria, le unità di controllo della potenza e i motori elettrici.

La UX 300e è alimentata da una batteria di nuova capacità da 54,3 chilowattora di nuova concezione che raggiunge i 400 km di autonomia nel ciclo NEDC, corrispondente a oltre 300 km di autonomia nel ciclo WLTP. Posizionato sotto il pavimento della cabina e il sedile posteriore, per garantire un baricentro basso, il pacco batterie agli ioni di litio a 288 celle consente di disporre di spazio tipico da crossover urbano.

Lexus UX 300e: massimizzare la durata della batteria

Per un maggiore controllo e durata della batteria, i sensori monitorano la tensione di ciascuna cella e blocco della batteria, nonché la temperatura della cella stessa. In combinazione con l’avanzato sistema di gestione della batteria della vettura, ciò si traduce nella possibilità di sfruttare al massimo la capacità della cella e in una autonomia di guida estesa.

Per la nuova vettura Lexus ha sviluppato un sistema di raffreddamento ad aria per la batteria che è più sicuro e leggero dei sistemi raffreddati ad acqua. Con l’aria raffreddata che circola all’interno del pacco batteria, è possibile ottenere un’uscita di potenza stabile della batteria, anche ad alta velocità e durante la ricarica rapida ripetuta. Lavorando di pari passo con l’aria condizionata in cabina, il sistema migliora le prestazioni dell’auto, la durata della batteria e le prestazioni di ricarica.

Dal lato opposto, l’affidabilità della batteria è stata consolidata anche dallo sviluppo del suo sistema di riscaldamento. Gli elementi riscaldanti sotto ciascun modulo batteria riducono al minimo l’impatto del freddo, garantendo la piena potenza disponibile.

Per altri dettagli su quest’auto e scoprire itinerari di viaggio, da percorrere in auto, sulle strade del mondo, visita il sito

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 5 =