Antartide

Il riscaldamento del Polo Sud: cause naturali e antropogeniche

Secondo un articolo pubblicato sulla rivista Nature Climate Change, la temperatura del Polo Sud è aumentata di oltre tre volte il tasso di riscaldamento globale dal 1989. Lo studio suggerisce che questo periodo di riscaldamento è stato principalmente guidato dalla variabilità del clima tropicale naturale. L’aumento dei gas serra ha probabilmente intensificato in modo ulteriore il processo.

Il riscaldamento del Polo Sud: cambiamenti climatici naturali e antropogenici

Il clima antartico mostra alcune delle più grandi tendenze termiche regionali del pianeta. La maggior parte dell’Antartide occidentale e della penisola antartica hanno sperimentato il riscaldamento e l’assottigliamento della calotta glaciale alla fine del XX secolo. Questo è poi continuato fino ai giorni nostri. Al contrario, il Polo Sud – situato nell’interno continentale remoto e ad alta quota – si è raffreddato fino agli anni ’80 e da allora si è notevolmente e progressivamente riscaldato.

Queste tendenze sono influenzate dal cambiamento climatico naturale e antropogenico, ma il contributo individuale di ciascun fattore non è ancora ben compreso.

Il riscaldamento del Polo Sud: l’effetto dei tropici

Kyle Clem e colleghi hanno analizzato i dati delle stazioni meteorologiche, hanno fatto osservazioni e creato modelli climatici per esaminare la tendenza al riscaldamento del Polo Sud. Hanno scoperto che l’incremento delle temperature è principalmente guidato dai tropici.

Le temperature calde nell’Oceano Pacifico tropicale occidentale – associate alla fase negativa dell’oscillazione interdecadale del Pacifico – hanno aumentato la quota di aria calda in arrivo sul Polo Sud. I venti più forti attorno all’Antartide – causati da uno spostamento verso una fase positiva del Southern Annular Mode – hanno ulteriormente potenziato questo riscaldamento.

Gli autori suggeriscono che questi cambiamenti atmosferici lungo la costa dell’Antartide sono un meccanismo importante che guida le anomalie climatiche al suo interno.

Gli autori sostengono che queste tendenze del riscaldamento sul Polo Sud probabilmente non sono il risultato del solo cambiamento climatico naturale. Mettono invece in risalto gli effetti sul clima antartico del riscaldamento antropogenico e della grande variabilità del clima tropicale.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × tre =