Salire quattro rampe di scale in meno di un minuto indica una buona salute del cuore

Secondo una ricerca presentata al congresso della European Association of Cardiovascular Imaging (EACVI), parte della Società Europea di Cardiologia (ESC), salire quattro rampe di scale in meno di un minuto indica una buona salute del cuore.

La relazione tra un’attività quotidiana e il test da sforzo

“Il test delle scale è un modo semplice per controllare la salute del tuo cuore. Se impieghi più di un minuto e mezzo per salire quattro rampe di scale, la tua salute non è ottimale e sarebbe una buona idea consultare un medico”,

ha detto l’autore dello studio, il dott. Jesús Peteiro, cardiologo presso l’ospedale universitario di A Coruña, in Spagna.

Questo studio è stato condotto per esaminare la relazione tra un’attività quotidiana, ad esempio salire le scale, e i risultati ottenuti dai test da sforzo in laboratorio.

“L’idea era di trovare un metodo semplice ed economico per valutare la salute del cuore. Questo può aiutare i medici a selezionare i pazienti per esami più approfonditi”,

ha aggiunto il dottor Peteiro.

Salire quattro rampe di scale

Lo studio ha incluso 165 pazienti sintomatici inviati per il test da sforzo a causa di malattia coronarica nota o sospetta. I sintomi includevano dolore al petto o mancanza di respiro durante lo sforzo. I partecipanti camminavano o correvano su un tapis roulant, aumentando gradualmente l’intensità e continuando fino all’esaurimento. La capacità di esercizio è stata misurata come equivalenti metabolici (MET).

Dopo aver riposato per 15-20 minuti, ai pazienti è stato chiesto di salire quattro rampe di scale (60 gradini) ad un ritmo veloce senza fermarsi, ma anche senza correre, e il tempo è stato registrato.

I ricercatori hanno analizzato la relazione tra i MET raggiunti durante i test da sforzo e il tempo impiegato per salire quattro rampe di scale.

I pazienti che avevano salito le scale in meno di 40-45 secondi hanno ottenuto più di 9-10 MET. Studi precedenti hanno dimostrato che 10 MET durante un test da sforzo sono collegati a un basso tasso di mortalità (1% o meno all’anno o 10% in 10 anni). Al contrario, i pazienti che hanno impiegato 1,5 minuti o più per salire le scale hanno ottenuto meno di 8 MET, che si traduce in un tasso di mortalità del 2-4% all’anno o del 30% in 10 anni.

Il test del tapis roulant

Durante il test del tapis roulant, i ricercatori hanno anche generato immagini del cuore per valutarne la funzione durante l’esercizio: se il cuore funziona normalmente durante l’esercizio, ciò indica una bassa probabilità di malattia coronarica. Hanno quindi confrontato questi risultati con i risultati della salita delle scale.

Circa il 58% dei pazienti che aveva completato la salita delle scale in più di 1,5 minuti aveva una funzione cardiaca anormale durante l’esame del tapis roulant. Al contrario, solo il 32% di coloro che avevano salito le scale in meno di un minuto aveva una funzione cardiaca anormale durante il test.

Il dottor Peteiro ha notato che la correlazione tra il tempo impiegato per salire le scale e la capacità di esercizio (cioè MET) sarebbe simile nella popolazione generale. I tassi di mortalità e la funzione cardiaca corrispondenti mediante imaging sarebbero però maggiormente favorevoli rispetto ai pazienti con sintomi e malattia coronarica sospetta o confermata.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove − 3 =