Home Macchine & Motori Porsche celebra il 25° compleanno della famiglia roadster con un modello anniversario

Porsche celebra il 25° compleanno della famiglia roadster con un modello anniversario

31
0

A Cura di Guidare nel Mondo.

L’edizione è limitata a 1.250 unità in tutto il mondo ed è basata sul modello GTS 4.0, alimentato da un motore boxer a sei cilindri da 4,0 litri con una potenza di 400 CV. La prima concept car Boxster è stata presentata al Salone di Detroit del 1993, mentre la versione di produzione è stata lanciata nel 1996.

Porsche offre la Boxster 25 anni in GT Silver Metallic, sebbene siano disponibili anche Deep Black Metallic e Carrara White Metallic. Un altro elemento caratteristico si trova sul tappo del serbatoio, che è arricchito dalla scritta Porsche. Questo brilla in un look in alluminio così come i terminali di scarico lucidi dell’impianto di scarico sportivo mentre la cornice del parabrezza è rifinita in nero a contrasto.

Una velocità massima di 293 km/h

In linea con lo stile dell’originale storico, il modello speciale combina interni in pelle bordeaux con una capote in tessuto rosso. La capote porta la scritta Boxster 25 in rilievo. Entrambi sono disponibili anche in nero. Un pacchetto interni in alluminio, sedili sportivi regolabili elettricamente a 14 regolazioni, listelli sottoporta con scritta “Boxster 25” e il volante sportivo in pelle multifunzione GT riscaldato sono solo alcune delle caratteristiche del nuovo modello.

Il modello in edizione speciale raggiunge una velocità massima di 293 km/h e, in combinazione con il cambio PDK e il pacchetto Sport Chrono di serie, accelera da zero a 100 km/h in quattro secondi.

Per ulteriori dettagli su questa e altre auto e scoprire itinerari di viaggio, sulle strade del mondo, visita il sito

 

Articolo precedenteCOVID-19: molto bassi i tassi di infezione dei bambini negli asili nido della Francia
Articolo successivoCOVID-19: alcune delle varianti del virus sembrano resistere agli anticorpi neutralizzanti
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. I primi sono medici chirurghi, con specializzazioni in differenti aree e discipline mediche, che rivedono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, proponendo articoli che forniscono ai professionisti della sanità un agile strumento di aggiornamento. Altri collaboratori, di formazione medica o con altre competenze, contribuiscono alla composizione degli articoli inseriti nelle rubriche di carattere non scientifico, tra cui quelle dedicate ad argomenti sportivi e quelle che propongono temi su viaggi e turismo. La redazione cura inoltre la valutazione, elaborazione e pubblicazione di comunicati stampa di aziende e organizzazioni governative e non governative.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

tre × due =