Home In Evidenza BMW M315i xDrive: 306 CV per la piccola supersportiva a quattro ruote...

BMW M315i xDrive: 306 CV per la piccola supersportiva a quattro ruote motrici

278
0

A Cura di Guidare nel Mondo.

BMW ha affinato le caratteristiche ispirate alla pista del suo modello a quattro cilindri ad alte prestazioni per il segmento delle compatte premium. Elemento centrale è il potente quattro cilindri da 225 kW/306 CV, con tecnologia BMW TwinPower Turbo. A questo si affiancano molle e ammortizzatori risintonizzati e un telaio modificato.

adv

Campanatura, sospensioni e telaio

I valori di campanatura per le ruote anteriori della nuova M135i sono stati aumentati per ottimizzare l’assorbimento delle forze laterali durante la marcia in curva. È stato inoltre utilizzato un nuovo supporto idraulico per fissare i bracci trasversali delle sospensioni anteriori, mentre sono stati ridisegnati anche i supporti per i bracci longitudinali e di controllo sull’asse posteriore.

Allo stesso tempo, la molla e i sistemi di smorzamento sono stati ricalibrati. Il risultato è un miglioramento significativo del comportamento di rollio in curva.

La tecnologia del telaio si combina con le caratteristiche sportive del motore e la trazione integrale intelligente BMW xDrive. Il modello è dotato di serie di una limitazione dello slittamento delle ruote vicino all’attuatore, integrata nella centralina del motore. Il conseguente accorciamento dei percorsi del segnale consente di controllare la trazione fino a dieci volte più velocemente rispetto ai sistemi convenzionali in fase di partenza, su superfici scivolose e durante le curve dinamiche.

La vettura beneficia inoltre di un differenziale meccanico a slittamento limitato sull’asse anteriore. Integrato nella trasmissione Steptronic Sport a otto velocità standard dell’auto, migliora la trazione e la stabilità direzionale insieme alla dinamica in curva. Con fattori di bloccaggio del 36 percento in accelerazione e del 26 percento in fuorigiri, il differenziale è in grado di trasferire una coppia extra alla ruota anteriore con una migliore aderenza se e quando richiesto. Le consuete funzioni del Dynamic Stability Control (DSC) sono integrate dal Performance Control, che ottimizza il comportamento di sterzata dell’auto con un’attenta frenata.

Per ulteriori dettagli su questa e altre auto e scoprire itinerari di viaggio, sulle strade del mondo, visita il sito

 

Articolo precedenteTrimetazidina: un farmaco con effetti neuroprotettivi per la sclerosi laterale amiotrofica
Articolo successivoOnde marine anomale: è possibile prevederle?
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui