Home Macchine & Motori Conclusa la quarta tappa della Volvo Ocean Race. Vittoria casalinga per Scallywag...

Conclusa la quarta tappa della Volvo Ocean Race. Vittoria casalinga per Scallywag a Hong Kong. Arrivo funestato da una collisione fatale per Vestas

383
0
Leg 4, Melbourne to Hong Kong, arrivals. 19 January, 2018.

Sun Hung Kai/Scallywag ha vinto la quarta tappa del giro del mondo a vela in equipaggio, partita il 2 gennaio da Melbourne, in Australia. L’equipaggio resterà quindi nella storia della regata per essere stata la prima barca con bandiera di Hong Kong a vincere in patria, dove il giro del mondo in equipaggio fa tappa per la prima volta.

Lo scafo nero, con l’australiano David Witt alla guida di un equipaggio internazionale, con due veliste donne fra cui la navigatrice Libby Greenhalgh, è giunto sul traguardo posizionato a poche centinaia di metri dal race village di Hong Kong, alle 18.45 e 42 secondi (ora italiana). Con questa vittoria l’equipaggio di Scallywag ottiene 8 punti (7+1 punto bonus per la tappa) e portandosi in quarta posizione, a 19 punti, scavalca nella classifica generale provvisoria Team Brunel.

adv

Scallywag è giunto a Hong Kong dopo alterne fortune nel corso della tappa, incluso dover evitare una barriera corallina, non poter utilizzare una delle vele più importanti (il J0) perso durante la terza tappa, e la caduta di un componente dell’equipaggio in mare. Ma grazie a una coraggiosa opzione tattica presa poco dopo il passaggio delle Isole Salomone è riuscito a rientrare dall’ultima alla prima posizione. “Avevamo un piano e lo abbiamo seguito. A volte funziona, a volte no. Ma questa volta ce l’abbiamo fatta.” Ha detto ancora Witt. “Per noi è stata dura trovare la velocità giusta, perché siamo stati gli ultimi a iscriverci alla regata. Tutti i team hanno bisogno di un po’ di fiducia e penso che una cosa che non viene considerata nello sport sia la capacità di non abbandonare, e noi ne abbiamo tanta. Stiamo ancora imparando e sono certo che miglioreremo strada facendo.”

Witt ha anche sottolineato l’importanza della vittoria in casa, per la prima tappa della storia con arrivo a Hong Kong, per il proprietario del team, Seng Huang Lee che ha supportato i team con nome Scallywag per diversi anni e per cui questo è un momento molto intenso. “Credo che questo successo sia particolarmente importante per la proprietà del team. Noi siamo un team privato, basato sulla passione e sull’impegno che Mr Lee ha messo in questo progetto, e questa vittoria sarà molto speciale per lui. “È fondamentale per noi, per il futuro.” Ha dichiarato lo skipper David Witt, che alla domanda di come abbia fatto a tenere alto il morale nei momenti più duri ha risposto: “Penso ci abbia aiutato anche un po’ del mio humour australiano. “Ma devo dire anche che i componenti del nostro equipaggio sono stati scelti per il loro carattere, piuttosto che per le loro sole abilità veliche. Credo che questo faccia capire perché siamo in grado di far fronte alle avversità meglio di altri.”

Le fasi finali di questa tappa sono state però funestate da un incidente mortale che ha coinvolto l’equipaggio di Vestas 11th Hour Racing, vittima di una collisione con una barca da pesca. Uno dei componenti dell’equipaggio del peschereccio è deceduto.

Il Race Control nella sede di Volvo Ocean Race è stato informato della collisione dal team pochi momenti dopo l’accaduto, alle 17:23 UTC circa di venerdì 19 gennaio, 2018 (le 01:23 locali del mattino ora locale).

Il team Vestas 11th Hour Racing ha emesso un segnale di Mayday per conto dell’altra barca, lanciando l’allarme presso il Centro di Coordinamento del Soccorso in Mare di Hong Kong (Hong Kong Marine Rescue Coordination Centre, HKMRCC) e ha iniziato una azione di ricerca e soccorso.

L’HKMRCC ha informato il Race Control che una barca commerciale che si trovava in zona ha potuto recuperare nove componenti dell’equipaggio, mentre un decimo è stato trasportato in ospedale in elicottero, ma l’HKMRCC ne ha poi confermato il decesso.

La barca si è poi ritirata da questa quarta tappa della regata.

Questa la classifica finale della leg 4:

 

  1. Sun Hung Kai/Scallywag
  2. Dongfeng Race Team
  3. Team AkzoNobel
  4. MAPFRE
  5. Team Brunel
  6. Turn The Tide on Plastic
  7. Vestas (ritirato)

 

 

Questa la classifica dopo la quarta tappa

 

  1. MAPFRE                 33
  2. Dongfeng Race Team 29
  3. Vestas 11th Hour Racing 23
  4. Team Sun Hung Kai/Scallywag 19
  5. Team Brunel 17
  6. Team AkzoNobel 14
  7. Turn the Tide on Plastic 8

 

 

 

Articolo precedenteGalassie lontane ma ben visibili, grazie a Hubble
Articolo successivoQuando utilizzare le statine? Le sostanziali differenze nelle linee guida internazionali per la prevenzione cardiovascolare
franco.folino
Franco Folino è un medico chirurgo, specialista in cardiologia, e un giornalista. Ha iniziato a lavorare come cronista alla fine degli anni settanta, scrivendo articoli per diverse riviste italiane di sport motoristici, e in seguito anche in media televisivi privati, estendendo il suo interesse in altri campi dell’informazione. Ha pubblicato differenti articoli scientifici ed editoriali su prestigiose riviste internazionali. Ha contribuito alla nascita di Newence, diventandone il direttore responsabile dal marzo del 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui