Capelli grigi: un esaurimento delle cellule staminali indotto dallo stress alla base della canizie

Lo stress può far diventare grigio il pelo dei roditori, a causa di un esaurimento delle cellule staminali che formano i pigmenti nei follicoli piliferi. Questo meccanismo sofisticato, descritto in uno studio pubblicato sulla rivista Nature, sembra essere guidato dall’attivazione del sistema nervoso simpatico, piuttosto che da un’attivazione del sistema immunitario o a ormoni legati allo stress, come proposto da alcune teorie proposte in passato.

Capelli grigi a causa dello stress

Lo stress è stato collegato all’incanutimento accelerato dei capelli, sebbene il meccanismo sottostante responsabile per questo cambiamento di colore non fosse del tutto compreso. In precedenti studi era stato dimostrato che la perdita di pigmento nei capelli è mediata dall’esaurimento delle cellule staminali dei melanociti.

Ya-Chieh Hsu e colleghi evidenziato come questo meccanismo è coinvolto nella comparsa di pelo grigio indotto dallo stress nei topi.

Capelli grigi e sistema neurovegetativo simpatico

I topi che sono stati esposti a stress fisici o psicologici hanno evidenziato in pochi giorni una riduzione del numero di cellule staminali melanocitarie e hanno mostrato un’accelerazione particolarmente marcata nella formazione di pelo grigio.

È ben noto che lo stress attiva il sistema neurovegetativo simpatico, inducendo il rilascio del neurotrasmettitore noradrenalina. Gli autori hanno scoperto che questa, a sua volta, fa proliferare le cellule staminali dei melanociti che si trasformano in cellule specializzate e infine si allontanano, rimuovendo così una fonte di pigmentazione per i capelli.

Gli effetti dello stress sul corpo umano

Infine, a controprova, è stato dimostrato che il blocco della proliferazione previene la perdita di cellule staminali melanocitarie e la comparsa di pelo grigio nei topi.

Il sistema neurovegetativo simpatico è coinvolto in numerosi riflessi automatici in reazione ad eventi percepiti come pericolosi o stressanti. Gli autori suggeriscono che questo suo ruolo nella comparsa di capelli canuti, privi di pigmento, potrebbe aiutarci a capire altri effetti dello stress su altre parti del nostro corpo.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 13 =