Presentata al salone di Parigi la Panamera 4 E-Hybrid

Porsche ha presentato al salone dell’auto di Parigi la sua nuova Panamera E-Hybrid, una vettura in cui convivono potenza ed efficienza energetica ad alti livelli tecnologici.

low_panamera_4_e_hybrid_2016_porsche_ag-1

Il motore elettrico, alimentato da una batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido, genera 136 CV ed interviene non appena si tocca il pedale dell’acceleratore. Il motore a combustione è un V6 biturbo da 2,9 litri che eroga 330CV. Il funzionamento dei due propulsori è sempre “sincronizzato” per cui l’energia prodotta dal propulsore elettrico contribuisce anche ad aumentare la velocità massima della vettura: 278 chilometri l’ora. Raggiunge i 100 km/h in 4,6 secondi.

low_panamera_4_e_hybrid_2016_porsche_ag-3

La batteria richiede solo 5,8 ore per ricaricarsi completamente con una connessione standard, che si riducono a 3,6 ore se si utilizza un caricabatteria opzionale.

low_panamera_4_e_hybrid_2016_porsche_ag-2

Chi è al volante della vettura può selezionare differenti modalità di funzionamento a seconda del tipo di percorso e delle preferenze di guida. Tra queste la “E-Hold” permette di conservare lo stato di carica della batteria per poter passare in modalità elettrica quando si arriva in una zona a traffico limitato. In modalità “E-Charge”, la batteria è invece caricata dal motore V6. Il più alto livello di prestazioni si raggiunge nella modalità  “Sport”, con Il motore biturbo sempre attivo, e “Sport Plus” quando motore elettrico e a combustione lavorano insieme per erogare la potenza massima.

La trasmissione è a otto rapporti e la trazione, ovviamente, integrale.

Le prime vetture saranno consegnate in Europa a partire da metà aprile. Le consegne in tutti gli altri continenti seguiranno nel 2017.

La versione ibrida è il quarto modello della linea Porsche Panamera che comprende la Panamera Turbo da 550 CV, la 4S da 440 CV e la 4S Diesel da 422 CV.

low_panamera_4_e_hybrid_2016_porsche_ag-4

 

Guarda il video

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 + 10 =