Home Macchine & Motori Formula 1 2018: la nuova safety car di Mercedes

Formula 1 2018: la nuova safety car di Mercedes

420
0
Mercedes-AMG GT R Official F1 Safety Car 2018

Nella stagione 2018 la FIA adotterà come safety car la potente AMG GT R da 430 kW (585 CV). Questa vettura farà il suo debutto nel Gran Premio di Melbourne, in Australia, dal 22 al 25 marzo. Il modello top di gamma della serie AMG GT garantirà la sicurezza in Formula 1 in tutti i 20 weekend di gara, continuando la tradizione che ha visto un’auto Mercedes utilizzata nelle gare automobilistiche internazionali dal 1996.

Con una potenza di 430 kW (585 CV) e una velocità massima di 318 km/h, la AMG GT R è la più potente e veloce ​​F1 Safety Car di tutti i tempi e entrerà in pista in caso di maltempo o di incidenti.

adv
Mercedes-AMG GT R Official F1 Safety Car 2018

“Non vedo l’ora che arrivi la mia nuova vettura aziendale: è un punto di riferimento assoluto in termini di dinamica di guida ed è di più alto livello rispetto all’AMG GT S degli ultimi anni. Ovviamente, idealmente, la safety car dovrebbe essere dispiegata il più raramente possibile – ma quando dobbiamo garantire la sicurezza in Formula 1 e portarla in pista, saremo superbamente equipaggiati con l’AMG GT R”, afferma Bernd Mayländer, che sarà di nuovo il pilota ufficiale della FIA F1 Safety Car nella stagione 2018.

Mai prima d’ora la Mercedes-AMG ha inserito così tanto tecnologia motoristica in un veicolo di serie come nell’AMG GT R. Il concetto di motore centrale anteriore, il potente motore V8 biturbo da 4,0 litri, il telaio dal design elaborato, la sofisticata aerodinamica attiva e la costruzione in lega leggera intelligente getta le basi per un’esperienza di guida particolarmente dinamica.

Le larghe ali anteriori e posteriori consentono una maggiore larghezza della carreggiata per un’aderenza ottimale e una velocità di marcia in curva ancora più elevata. Il grembiule anteriore con sistema di controllo attivo AIRPANEL e il profilo aerodinamico attivo nel sottoscocca, il grande profilo aerodinamico posteriore e il grembiule posteriore con doppio diffusore, aumentano l’efficienza aerodinamica e contribuiscono a garantire un perfetto contatto con l’asfalto. Le ruote forgiate in lega leggera sono progettate per la massima dinamica di guida. Lo stesso vale per le ruote sterzanti posteriori, il sistema di controllo della trazione regolabile in nove posizioni e la sospensione regolabile su bobina con controllo elettronico supplementare.

 

 

Articolo precedenteAsma bronchiale persistente: effetti positivi dell’associazione LAMA – corticosteroidi inalatori
Articolo successivoAumentano del 600% i decessi per droga negli Stati Uniti, negli ultimi 35 anni
franco.folino
Franco Folino è un medico chirurgo, specialista in cardiologia, e un giornalista. Ha iniziato a lavorare come cronista alla fine degli anni settanta, scrivendo articoli per diverse riviste italiane di sport motoristici, e in seguito anche in media televisivi privati, estendendo il suo interesse in altri campi dell’informazione. Ha pubblicato differenti articoli scientifici ed editoriali su prestigiose riviste internazionali. Ha contribuito alla nascita di Newence, diventandone il direttore responsabile dal marzo del 2017.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui