Home Macchine & Motori BMW Serie 3: la nuova edizione all’orizzonte

BMW Serie 3: la nuova edizione all’orizzonte

218
0

La prossima generazione della BMW Serie 3 berlina sta completando le fasi cruciali verso la produzione in serie. C’era solo una possibile soluzione per condurre test dinamici e set-up: il leggendario Nordschleife al Nürburgring. Le prove al “Green Hell” fungono tradizionalmente da test di resistenza per la tecnologia di trazione e sospensione dei modelli BMW di nuova concezione. È stato sviluppato un programma di test particolarmente esteso per i prototipi camuffati della nuova berlina. Le novità riguardano un rinnovamento completo delle sospensioni, dello sterzo e dei freni.

Il concetto alla base del modello mostra quanto il processo di sviluppo della nuova vettura sia orientato verso un maggiore gusto sportivo. Il baricentro è inferiore di circa 10 millimetri rispetto al modello precedente, la distribuzione del carico sull’asse è bilanciata in un rapporto 50:50 e il peso totale è di ben 55 chilogrammi in meno. Sono stati migliorati anche i livelli di rigidità della struttura del corpo e l’attacco delle sospensioni, cruciale per l’assetto dello sterzo e l’acustica di guida. L’agilità e la precisione dello sterzo della vettura beneficiano di larghezze della carreggiata molto più estese, mentre i maggiori livelli di campanatura della ruota offrono un ulteriore potenziale per la massima dinamica trasversale.

adv

BMW serie 3: motore e trasmissione

Il motore a benzina a 4 cilindri è stato completamente revisionato. È il propulsore più potente che sia mai stato montato in un modello di serie della BMW. Tuttavia, i dati relativi al consumo di carburante sono inferiori del 5% rispetto a quelli del motore precedente. Uno dei fattori che contribuiscono a questa economicità è la trasmissione Steptronic a 8 velocità ulteriormente sviluppata. Inoltre, un filtro antiparticolato ottimizza la risposta alle emissioni del nuovo motore, consentendo di soddisfare lo standard di scarico Euro 6d-TEMP.

BMW serie 3: l’assetto

Non solo il corpo è più leggero e più rigido rispetto a quello del modello precedente, lo stesso vale per l’asse anteriore e posteriore della nuova BMW Serie 3 berlina. Il risultato è uno specifico orientamento della cinematica degli assali e degli elastocinematici verso caratteristiche di guida sportive.

La caratteristica chiave, in termini di sviluppo delle sospensioni nella nuova vettura, è il suo innovativo sistema di smorzamento. Gli ammortizzatori funzionano in modo continuo e progressivo, in relazione alla rispettiva corsa della molla. Le vibrazioni che si verificano quando si compensano gli urti sulla strada e durante le curve dinamiche, possono essere neutralizzate in modo particolarmente delicato e preciso.

“Utilizziamo gli ammortizzatori per il sollevamento come un elemento di assetto attivo, in modo da creare proprietà di guida eccellenti in tutte le condizioni”, spiega Peter Langen, Responsabile della guida dinamica. “Con una breve escursione della molla, una sensibile risposta di smorzamento assicura una confortevole compensazione delle vibrazioni. Quando l’auto passa sopra grosse protuberanze, i movimenti del corpo sono controllati da un aumento delle forze di smorzamento.”

La sospensione sportiva M, che comprende un abbassamento di 10 millimetri, cerchi in lega leggera da 18 pollici e pneumatici misti, fornisce un impulso alla dinamica di guida. Le forze di smorzamento sono circa il 20 percento in più rispetto alla sospensione standard. Per rafforzare ulteriormente le caratteristiche dinamiche della vettura, le nuove sospensioni sportive M sono offerte esclusivamente in combinazione con lo sterzo sportivo variabile. Oltre all’assistenza sulla sterzata Servotronic, questo offre anche un rapporto di sterzata variabile.

 

 

Articolo precedenteCome cambia il vetro delle auto: la prospettiva di Porsche
Articolo successivoUn robot controllato dalle astronavi nel futuro delle esplorazioni spaziali
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui