Home Macchine & Motori la nuova Yamaha YZF-R125: la piccola cilindrata dalle grandi prestazioni

la nuova Yamaha YZF-R125: la piccola cilindrata dalle grandi prestazioni

234
0

Esattamente 20 anni fa la prima Yamaha YZF-R1 ha completamente cambiato il volto del segmento Supersport. Costruita senza compromessi e con le migliori specifiche, offriva un’erogazione di potenza entusiasmante, con un’agilità straordinaria e una personalità senza confronti. Era l’embrione da cui sarebbe nato R-World e ha spianato la strada allo sviluppo dei modelli R-Series di oggi, veri gioielli tecnologici.

Con il design più dinamico che sia mai stato creato con il DNA R-Series, la nuova YZF-R125 è la supersport da 125 cc più avanzata mai sviluppata da Yamaha.

adv

Nuovo motore da 125 cc con valvole ad attuazione variabile (VVA)

Per il 2019 il motore a 4 valvole raffreddato a liquido è stato completamente ridisegnato, per ottenere più coppia e una banda di erogazione più ampia e lineare, contenendo anche i consumi.

Uno dei componenti tecnologici più significativi è il sistema di attuazione variabile delle valvole (VVA) che ottimizza la posizione delle valvole in relazione al numero di giri del motore. Con un’apertura e chiusura delle valvole ideali in tutto l’arco di erogazione. VVA permette al pilota di sperimentare una coppia superiore, per accelerazioni più decise dai bassi ai medi regimi, insieme a prestazioni più brillanti a regimi di giri elevati.

Il nuovo motore beneficia anche dell’iniezione elettronica, ridisegnata ed equipaggiata con un corpo farfallato più generoso che regala una sensazione di maggiore progressività, migliorando la gestione dell’erogazione. È presente anche un evoluto sistema di raffreddamento che riduce i tempi di riscaldamento e migliora l’efficienza del raffreddamento a temperature del motore elevate. L’efficienza superiore permette di adottare un radiatore più leggero e compatto.

Oltre all’adozione del sistema VVA che aumenta la potenza, il nuovo motore dispone di una nuova testa cilindro a 4 valvole, con valvole di aspirazione e scarico maggiorato. I tecnici Yamaha hanno anche rielaborato le dimensioni della camera di combustione, e ne risulta una combustione nettamente più efficiente, che contribuisce ad ampliare la banda di erogazione della nuova YZF-R125 e anche a contenere i consumi.

Nuovo telaio Deltabox con geometria ottimizzata

La geometria delle zone anteriore e posteriore del telaio è stata ottimizzata per ottenere una guida più fluida, leggera ed emozionante, e insieme alla forcella hi-tech con steli i da 41 mm il nuovo telaio migliora il feeling di guida, anche a velocità elevata.

Nuovo disegno del forcellone in alluminio

Il sofisticato telaio da oggi è equipaggiato con un forcellone oscillante in alluminio dal nuovo disegno, che si adatta perfettamente alle diverse dimensioni del nuovo telaio. Realizzato da Yamaha con un’avanzata tecnologia di fusione, il forcellone è più corto e assicura una rigidità ottimale, riducendo i pesi non sospesi per una guida sportiva, agile e confortevole.

Frizione antisaltellamento

Il nuovo modello è equipaggiato con un’evoluta frizione antisaltellamento, per una guida precisa e confortevole, un sistema che offre controllo in accelerazione e previene il bloccaggio delle ruote in decelerazione.

Nuova strumentazione LCD ad alta visibilità

Oltre al contagiri centrale a barre, di lettura immediata e al tachimetro, l’elegante e sportivo display LCD multi funzione mette a disposizione del pilota anche la spia de cambio marcia, l’indicatore di marcia inserita e lo status del sistema VVA.

Nuova Posizione di guida

Il nuovo manubrio con una posizione più aperta è progettato per garantire l’equilibrio ideale tra la guida sportiva e i comfort nella guida quotidiana, mentre la doppia sella è stata ridisegnata ed è imbottita con uno strato di schiuma più spesso. Queste novità, insieme con il nuovo disegno del serbatoio e le nuove pedane arretrate in alluminio, rendono la nuova YZF-R125 più confortevole e versatile, senza comunque accettare compromessi con il suo carattere esuberante da supersport.

Come il serbatoio, anche la sella con chiave può essere facilmente rimossa per accedere al motore, rendendo rapide e facili le operazioni di manutenzione ordinaria

Pneumatico posteriore da 140mm

Per sfruttare l’aumento delle prestazioni offerto dal nuovo motore e dal telaio rivisitato, YZF-R125 è dotata di pneumatici posteriori con spalla più ampia da 140 mm. Progettata per offrire un buon bilanciamento tra grip e durata, la nuova gomma 140/70-17 migliora la stabilità e la maneggevolezza.

Disponibilità

Il modello Yamaha YZF-R125 sarà disponibile presso i concessionari Yamaha a partire da inizio 2019.

 

 

Articolo precedenteDue sonde sull’asteroide Ryugu per analizzare la sua composizione
Articolo successivoInfarto miocardico: scarsi benefici del defibrillatore indossabile nella prevenzione della morte aritmica
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui