Home Aeronautica Un aereo supersonico per il trasporto passeggeri del futuro: il progetto della...

Un aereo supersonico per il trasporto passeggeri del futuro: il progetto della NASA

637
0
Illustration of the X-59 QueSST as it flies above NASA's Armstrong Flight Research Center in California. Credits: Lockheed Martin

La NASA si è ufficialmente impegnata in una linea di sviluppo che porterà al primo volo del suo velivolo X-59 Quiet Supersonic Technology (QueSST) in soli tre anni.

Questo importante traguardo arriva dopo una rigorosa revisione che ha confermato il continuo supporto della NASA all’X-59.

adv

L’aereo supersonico del futuro

“Questo velivolo ha il potenziale per trasformare l’aviazione negli Stati Uniti e in tutto il mondo rendendo possibile il trasporto aereo più veloce del mondo per tutti”, ha affermato l’amministratore della NASA Jim Bridenstine. “Non vediamo l’ora di vedere volare questo uccello!”

Con questa decisione la NASA si impegna nello sviluppo completo dell’X-59 attraverso test di volo nel 2021. Gli impegni di costo e pianificazione delineati allineano il progetto con le migliori pratiche di gestione del programma che tengono conto dei potenziali rischi tecnici e dell’incertezza di bilancio.

“Questa è una pietra miliare monumentale per il progetto”, ha dichiarato Jaiwon Shin, amministratore associato della NASA per l’aeronautica. “Sono estremamente orgoglioso della squadra per il suo duro lavoro fino a questo punto, e non vediamo l’ora di guardare questo aereo prendere forma e poi prendere il volo”.

Un volo supersonico poco rumoroso

L’X-59 QueSST è sagomato per ridurre il volume della rottura del muro del suono a quello di un leggero rumore. L’aereo supersonico sorvolerà alcune comunità degli Stati Uniti per misurare la percezione del rumore da parte del pubblico. Dati che aiuteranno i politici a stabilire nuove regole per i viaggi aerei supersonici commerciali.

La gestione dello sviluppo di X-59 QueSST rientra nell’ambito del progetto Low Boom Flight Demonstrator, parte del programma Integrated Aviation Systems nella direzione della missione di ricerca aeronautica della NASA.

Un progetto in collaborazione con Lockheed Martin

“L’avvio della produzione del progetto segna un grande balzo in avanti per l’X-59 e il futuro dei viaggi commerciali supersonici silenziosi “, ha dichiarato Peter Iosifidis, direttore del programma Low Boom Flight Demonstrator Lockheed Martin Skunk Works. “Il design lungo e slanciato dell’aereo è la chiave per raggiungere un boom sonico di basso volume. Quando entriamo in fase di produzione, la struttura dell’aeromobile inizia a prendere forma, avvicinandoci di un passo ai viaggi supersonici per i passeggeri di tutto il mondo.”

All’inizio di quest’anno, la NASA ha scelto Lockheed Martin per progettare, costruire e testare in volo il dimostratore Low Boom.

X-59 è progettato per navigare a 55.000 piedi ad una velocità di circa 940 mph e creare un suono forte come la chiusura di una portiera, 75 decibel livello percepito (PLdB), invece di un boom sonico.

 

 

Articolo precedenteIntestino irritabile: l’ipnoterapia può contribuire ad alleviare i sintomi
Articolo successivoI cetacei del Mediterraneo: un sistema per fotografarli e identificarli automaticamente
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui