Home Ambiente Grandi nevicate in Antartide compensano, almeno in parte, lo scioglimento dei ghiacci

Grandi nevicate in Antartide compensano, almeno in parte, lo scioglimento dei ghiacci

7
0

L’aumento della quantità di neve che cade sull’Antartide ha contribuito a compensare i tassi di aumento del livello del mare globale nel ventesimo secolo. Questo è quanto riporta uno studio pubblicato online su Nature Climate Change. I risultati sottolineano il ruolo chiave della calotta glaciale antartica nel governare le variazioni a breve e a lungo termine del livello del mare.

L’innalzamento del livello medio del mare

Il livello globale del mare sta aumentando, principalmente a causa delle acque marine più calde che occupano più spazio e del maggiore scioglimento dei ghiacciai e delle lastre di ghiaccio. Tuttavia, il livello del mare può essere ulteriormente modulato dalle variazioni delle nevicate, che hanno un impatto sul volume di acqua ghiacciata “immagazzinata” in regioni glaciali come l’Antartide.

La neve e il ghiaccio in Antartide

Brooke Medley ed Elizabeth Thomas, autori di questo studio, hanno utilizzato i dati dei registri che riportano la composizione del ghiaccio per ricostruire l’accumulo di neve in Antartide dal 1901 al 2000.

I ricercatori hanno evidenziato nell’analisi un aumento nella media delle precipitazioni nevose nel corso del ventesimo secolo su tutto il continente. Il motivo che può spiegare questo incremento dei fenomeni atmosferici sulla calotta antartica sembra possa essere legato al riscaldamento globale. L’aumento delle temperature permetterebbe all’atmosfera di trattenere più umidità, predisponendola a successive copiose precipitazioni.

Correlando le misurazioni disponibili, gli autori suggeriscono che questo aumento della neve ha compensato circa 10 mm di aumento globale del livello del mare dal 1901.

Questo aspetto positivo ha però i suoi limiti. Così viene sottolineato come l’aumento della massa di ghiaccio ottenuta dall’incremento delle nevicate rappresenta solamente circa un terzo di quella che viene persa costantemente negli oceani per lo stesso riscaldamento globale. La maggior caduta di neve non può quindi mitigare completamente le perdite di ghiaccio attuali e future associate ai cambiamenti climatici antropogenici.

 

 

Medley and E. R. Thomas.  Increased snowfall over the Antarctic Ice Sheet mitigated twentieth-century sea-level rise. Nature Climate Change, 2018.

 

 

 

Articolo precedenteIl sildenafil è sicuro ed efficace nel trattamento dei bambini con ipertensione polmonare
Articolo successivoLa navicella Voyager 2 è uscita dall’eliosfera: resterà l’unica traccia della civiltà umana?
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

quattro × quattro =