Home Cardiologia L’esposizione all’inquinamento legato al traffico fa salire la pressione arteriosa

L’esposizione all’inquinamento legato al traffico fa salire la pressione arteriosa

452
0

Uno studio crossover randomizzato ha rilevato che l’inalazione di inquinamento atmosferico legato al traffico mentre si era in un’auto con aria non filtrata era associata ad un aumento di 4,5 mm Hg della pressione sanguigna.

Questo cambiamento nella pressione sanguigna si è verificato rapidamente, ha raggiunto il picco entro 60 minuti dall’esposizione ed è durato per 24 ore. I risultati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista Annals of Internal Medicine.

L’inquinamento atmosferico legato al traffico

L’esposizione all’inquinamento atmosferico legato al traffico è riconosciuta come un fattore di rischio per malattie cardiovascolari e altri effetti sulla salute. I tempi di spostamento per lavoro negli Stati Uniti sono più lunghi, con una media di 27 minuti nel 2019. L’esposizione all’inquinamento atmosferico legato al traffico è stata associata ad un aumento del rischio cardiovascolare negli studi osservazionali. L’inquinamento atmosferico legato al traffico può includere particelle ultrafini; carbone nero; ossidi di azoto; monossido di carbonio (CO); anidride carbonica (CO2); e altro materiale particolato.

La pressione arteriosa sale

In questo studio dell’Università di Washington, 16 persone di età compresa tra 22 e 45 anni sono state guidate nel traffico a Seattle, Washington, per 3 giorni tra il 2014 e il 2016 per determinare, utilizzando la filtrazione delle particelle o filtri fittizi, l’effetto dell’esposizione all’inquinamento atmosferico legato al traffico sulla pressione arteriosa.

Per due giorni, l’aria proveniente dalla strada è stata intrappolata nel veicolo. In un altro giorno il veicolo era dotato di filtro HEPA, un filtro per il particolato ad alta efficienza. La pressione arteriosa è stata monitorata fino a 24 ore prima, durante e dopo la guida. Gli autori hanno scoperto che, nei partecipanti con dati completi, la guida di veicoli con aria non filtrata ha comportato un aumento netto significativo della pressione arteriosa rispetto alla guida con filtraggio a bordo del veicolo.

Secondo gli autori, questi risultati suggeriscono che non solo l’inquinamento atmosferico legato al traffico aumenta la pressione arteriosa, ma anche che gli effetti dell’inquinamento atmosferico sulla pressione arteriosa possono essere ridotti con un’efficace filtrazione dell’aria in cabina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui