Dal telescopio spaziale Hubble le splendide immagini della galassia NGC 3344

Catturato dal telescopio spaziale Hubble della NASA / ESA, la galassia NGC 3344 si presenta frontalmente, permettendo agli astronomi di dare un’occhiata dettagliata alla sua struttura intricata ed elegante. La capacità di Hubble di osservare gli oggetti su una vasta gamma di diverse lunghezze d’onda rivela caratteristiche che altrimenti rimarrebbero invisibili.

Le galassie a spirale sono alcune delle viste più spettacolari del cielo, ma per un osservatore esperto non sembrano tutte uguali. Alcune sono viste da vicino, dando agli astronomi un’idea eccellente della struttura verticale della galassia; altre sono viste ad angolo, fornendo un suggerimento sulle dimensioni e la struttura dei bracci a spirale; mentre altre si vedono faccia a faccia, mettendo in mostra le loro braccia e il nucleo luminoso in tutta la loro bellezza.

A circa 20 milioni di anni luce di distanza nella costellazione di Leo Minor (il Leone Cub), NGC 3344 è visto da una prospettiva mozzafiato. Ha le dimensioni di metà della Via Lattea, ed è classificata come una galassia a spirale debolmente barrata. La barra centrale è appena visibile in questa immagine, ripresa con Wide Field Camera 3 di Hubble: una corsia allungata di stelle, che scorre attraverso il nucleo della galassia. Gli astronomi stimano che i due terzi di tutte le galassie a spirale siano barrate, inclusa la nostra Via Lattea.

La capacità di Hubble di osservare gli oggetti celesti in diverse lunghezze d’onda ci permette di vedere ben più che le braccia a spirale che si muovono liberamente attorno al centro della galassia. Questa immagine è un insieme di immagini prese attraverso diversi filtri che insieme mostrano un’immagine più completa della galassia di quanto l’occhio umano non possa vedere.

Le braccia a spirale vorticose sono il luogo di nascita di nuove stelle, le cui alte temperature le fanno splendere di blu, risultando in esse facilmente identificabili in questa immagine. Nuvole di polvere e gas distribuite attraverso le braccia a spirale – rosso incandescente in questa immagine – sono serbatoi di materiale per altre stelle. Le stelle luminose sulla sinistra dell’immagine, tuttavia, sono molto più vicine alla Terra – appartengono alla nostra galassia.

Mentre il suo orientamento frontale rivela molto sulla struttura dettagliata di NGC 3344, questa galassia è ancora enigmatica; gli astronomi hanno notato che alcune delle sue stelle esterne si muovono in modo strano. Spesso, l’alta concentrazione di stelle nel centro di una galassia può influenzare i movimenti delle stelle esterne, ma questo non sembra essere il caso di NGC 3344. Gli astronomi sospettano che queste stelle esterne possano essere state rubate da un’altra galassia, dopo un incontro ravvicinato avvenuto molto tempo fa.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 4 =