Home Macchine & Motori La Grand Cherokee Upland arriva in vetrina

La Grand Cherokee Upland arriva in vetrina

179
0

La nuova Grand Cherokee Upland fa il suo esordio nelle concessionarie Jeep dove sarà possibile ammirarla da vicino ma anche provarla su strada con un test drive. Caratterizzata da un aspetto più aggressivo e da una completa dotazione di serie, la novità si posiziona tra le versioni Laredo e Limited.

La gamma Grand Cherokee parte da un prezzo di 57.200 euro.

adv

All’esterno, la Grand Cherokee Upland si contraddistingue per alcuni esclusivi elementi scuri che ne accentano il look e la rendono ancora più aggressiva, quali le finiture nero lucido, i cristalli posteriori oscurati e i possenti cerchi in lega da 20” in tinta Gloss Black. La stessa sportività si ritrova all’interno, dove l’ambiente scuro viene impreziosito da una ricchissima dotazione di serie che include l’innovativo Uconnect da 8,4” dotato di navigatore, predisposizione Apple CarPlay e compatibilità Android Auto; il sistema di ausilio al parcheggio anteriore e posteriore (Parksense); e i sedili anteriori regolabili in 8 posizioni a comando elettrico. Completano l’equipaggiamento di serie i fendinebbia a Led, il climatizzatore automatico bi-zona e i proiettori anteriori Bi-Xeno con luci diurne (DRL) a Led, il sensore pioggia e fari, lo specchietto retrovisore interno elettro-cromico, cruise control, sistema Keyless e specchietti esterni ripiegabili elettricamente.

La Grand Cherokee Upland è disponibile con il motore 3,0 litri V6 a iniezione diretta elettronica Common Rail dotato di tecnologia Multijet II (potenza da  250 CV)in abbinamento al cambio automatico a 8 marce con palette al volante. La leggendaria capacità 4×4 Jeep è garantita dal sistema di trazione integrale permanente Quadra-Trac II con marce ridotte (4WD Low) che si avvale del controllo della trazione BTCS (Brake Traction Control System) sull’asse anteriore e su quello posteriore per garantire capacità fuoristradistiche di assoluto riferimento. Inoltre, la nuova versione si avvale del sistema di controllo della trazione Selec-Terrain che consente al conducente di selezionare la modalità su strada o fuoristrada per ottenere sempre le migliori prestazioni.

Con la nuova Grand Cherokee Upland si amplia quindi la gamma di un modello che nel 1992 ha dato vita alla categoria dei SUV premium e, grazie alle sue continue novità tecnologiche ed estetiche, lo ha reso sempre più interessante agli occhi di un pubblico eterogeneo per gusti, nazionalità ed esigenze.

Oggi il cliente di Jeep Grand Cherokee può scegliere tra dieci allestimenti – Laredo, Upland, Limited, Night Eagle, Trailhawk, Overland, S, Summit, SRT e Trackhawk. – e cinque motorizzazioni, tutte con cambio automatico a 8 marce: il 3,0 litri V6 a iniezione diretta elettronica Common Rail dotato di tecnologia Multijet II (potenze da 190 CV e 250 CV) e i propulsori benzina V6 Pentastar da 3,6 litri con 286 CV, V8 da 5,7 litri con 352 CV (disponibili solo su Summit), V8 HEMI da 6,4 litri con 468 CV (esclusivo della SRT) e V8 HEMI da 6,2 litri Supercharged con 710 CV (esclusivo della Trackhawk).

 

 

Articolo precedenteIl metilfenidato come prima opzione per il trattamento dell’ADHD in bambini e adolescenti
Articolo successivoMolto più alti rischio cardiovascolare e mortalità in pazienti con diabete tipo 1 diagnosticato in giovane età
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui