Home Macchine & Motori Linee futuristiche da Mercedes: Vision EQ Silver Arrow

Linee futuristiche da Mercedes: Vision EQ Silver Arrow

342
0
Die Designsprache kombiniert zeitlose Ästhetik mit futuristischen Visionen. Die Lackierung in Alubeam Silber erinnert an die historischen Silberpfeile. Das Interieur des Vision EQ Silver Arrow präsentiert die Werte des progressiven Luxus. The design idiom combines timeless aesthetic appeal with futuristic visions.The paintwork in alubeam silver is reminiscent of the historic Silver Arrows. The interior of the Vision EQ Silver Arrow represents the values of Progressive Luxury.

“Oltre 80 anni fa, le storiche Silver Arrows hanno dimostrato che Mercedes-Benz è stata un pioniere quando è arrivata alla velocità, grazie, tra le altre cose, alla loro forma snella,” afferma Gorden Wagener, Chief Design Officer presso Daimler AG. “La Vision EQ Silver Arrow attinge a quell’eredità. Destinata all’accelerazione e al piacere di guida, incarna il lusso progressivo e offre una panoramica del futuro del nostro design. Di conseguenza, la show car guida l’idioma del design del nostro nuovo prodotto EQ e marchio tecnologico ai vertici.”

Il marchio EQ è plasmato dall’estetica d’avanguardia e distinta di Progressive Luxury. Ciò deriva dalla combinazione di bellezza, dallo scontro consapevole tra elementi digitali e analogici e dalla fusione perfetta tra design intuitivo e design fisico.

adv

L’esterno: silhouette sportiva

Con il suo design chiaro e senza cuciture, l’idioma di design di Vision EQ Silver Arrow è un’incarnazione specifica per il marchio della filosofia di design di Sensual Purity. La sagoma aerodinamica del veicolo monoposto di circa 5,3 metri di lunghezza e circa un metro di profondità è snella.

La struttura della carrozzeria della vettura è realizzata in fibra di carbonio. Gli strati multipli di vernice in argento alubeam appaiono come metallo liquido nella parte superiore. Questo concetto rappresenta il design degli opposti di “caldo” e “freddo”. Parti di attacco funzionali realizzate in fibra di carbonio come lo splitter anteriore incarnano l’aspetto fresco e razionale di questa filosofia. Lo stesso vale per il rivestimento anteriore progettato come display e per la striscia di illuminazione continua nella parte anteriore. Le minigonne laterali sono inoltre dotate di una striscia di illuminazione e l’ampio lettering EQ incassato davanti alle ruote posteriori è illuminato di blu come è tipico del marchio.

Altri punti salienti includono il cockpit del guidatore, che può essere ripiegato in avanti, e le ruote multirazze parzialmente indipendenti. I coprimozzi non rotanti e il rivestimento parziale sulle ruote sono altri punti di forza eleganti e innovativi. I 168 raggi per ruota sono fatti di alluminio leggero e sono verniciati in oro rosa come è tipico per EQ.

Con una trazione eccezionale e un’accelerazione proporzionalmente rapida, il Vision EQ Silver Arrow ha pneumatici 255/25 R 24 lucidi nella parte anteriore e pneumatici 305/25 R 26 nella parte posteriore. Attento alla cura dei dettagli, il partner di pneumatici Pirelli ha contribuito a realizzare un motivo a stella sul battistrada.

Il diffusore posteriore ricorda le vetture sportive. Due spoiler posteriori estendibili fungono da freno pneumatico aumentando la resistenza al vento quando si desidera una decelerazione.

Interni: tra tradizione e modernità

Quando il cockpit del guidatore viene ripiegato in avanti, offre una vista degli interni sorprendentemente ampi. Un contrasto lo fa prendere vita: da un lato utilizza materiali tradizionali di alta qualità. Questi includono selleria in vera pelle marrone sul sedile e sul volante, alluminio lucidato in tutto l’interno e legno massello di noce con gessature di legno di conifera più scure sul pavimento. D’altra parte, soluzioni moderne e ad alta tecnologia come la grande superficie di proiezione per lo schermo panoramico e soluzioni innovative per l’esperienza dell’utente come l’opzione di gara virtuale, rappresentano il carattere tipicamente visionario dell’EQ.

Una cintura di sicurezza a quattro punti, ispirata alle vetture da pista, mantiene il guidatore saldamente in posizione. I pedali possono essere adattati alla statura specifica del conducente, con un controller posizionato sul sedile per la regolazione dei pedali.

Doppio schermo e corsa virtuale

Il guidatore è circondato da un ampio schermo panoramico sul quale è proiettata da dietro un’immagine 3D dei dintorni. Come indicatore delle possibili tecnologie di ricarica future, viene sovrapposta allo schermo la corsia della carreggiata sulla quale è possibile la ricarica induttiva.Con l’aiuto dell’intelligenza artificiale è possibile partecipare a una gara virtuale contro auto da corsa Silver Arrow storiche o presenti. Per questo un circuito virtuale si sovrappone alla vera carreggiata sullo schermo panoramico e l’autista vede il proprio avversario davanti a loro o dietro di loro come un “fantasma”. La funzione di assistenza Virtual Race Coach aiuta a diventare un pilota migliore, dando istruzioni durante la corsa.

C’è anche un touchscreen sul volante. L’autista può usarlo per selezionare programmi come Comfort, Sport e Sport +, che offrono diversi modi di guida.

 

 

Articolo precedenteLe fasi di calibrazione del satellite Aeolus: in attesa delle prime misurazioni
Articolo successivoAspirina nei pazienti diabetici: bilancio tra benefici e rischi
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui