Home Ambiente Il terremoto in Indonesia del 2018 si è propagato a una super...

Il terremoto in Indonesia del 2018 si è propagato a una super velocità

9
0

Il terremoto del settembre 2018, a Palu, in Indonesia, che ha generato un devastante tsunami che ha ucciso oltre 2.000 persone, si è trasmesso a velocità supershear. A caratterizzarne gli aspetti salienti sono due articoli apparsi online sulla rivista Nature Geoscience.

La velocità di un terremoto

Il terremoto di magnitudo 7.5 che ha colpito Palu, il 28 settembre 2018, è stato localizzato in un sito in cui due blocchi di crosta terrestre scivolano orizzontalmente l’uno sull’altro. Un accavallamento di placche. La velocità con cui le onde sismiche generate dai terremoti si trasmettono alla superficie terrestre controlla i comportamenti delle stesse onde sismiche generate e di conseguenza i rischi a loro associati. Di solito, le velocità di propagazione delle onde si aggira intorno al 70-90% della velocità alla quale le onde di taglio (quelle in cui il movimento è perpendicolare alla direzione dell’onda) viaggiano attraverso la crosta terrestre; le propagazioni a velocità più elevate sono rare.

Gli articoli

In due documenti separati, Anne Socquet e colleghi e Jean-Paul Ampuero e coautori hanno esaminato le immagini satellitari e le registrazioni sismiche del terremoto di Palu. Hanno così scoperto che la faglia geologica si è rotta e le onde sismiche si sono propagate per 180 chilometri ad una velocità supershear di 4,1 chilometri al secondo. Gli autori mostrano che le rocce danneggiate intorno alla faglia hanno contribuito a bloccare e mantenere la propagazione della rottura a questa velocità.

In un articolo di News & Views, Martin Mai commenta che “Se la trasmissione supershear ha aggravato o meno l’induzione dell’onda di tsunami che si è sviluppata con il terremoto rimane da studiare, ma sicuramente ha influito sui livelli di scuotimento vicini alla faglia. Tale tsunami composito e il rischio di terremoti in ambienti marini strike-slip sono ampiamente trascurati nella valutazione di rischio sismico standard.”

 

Anne Socquet, et al. Evidence of supershear during the 2018 magnitude 7.5 Palu earthquake from space geodesy. Nature Geoscience 2019.

 

Han Bao, et al. Early and persistent supershear rupture of the 2018 magnitude 7.5 Palu earthquake. Nature Geoscience 2019.

 

Articolo precedenteUna nuova, piccola, galassia scoperta da Hubble
Articolo successivoFibrillazione atriale: le nuove linee Guida 2019 AHA/ACC/HRS
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. I primi sono medici chirurghi, con specializzazioni in differenti aree e discipline mediche, che rivedono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, proponendo articoli che forniscono ai professionisti della sanità un agile strumento di aggiornamento. Altri collaboratori, di formazione medica o con altre competenze, contribuiscono alla composizione degli articoli inseriti nelle rubriche di carattere non scientifico, tra cui quelle dedicate ad argomenti sportivi e quelle che propongono temi su viaggi e turismo. La redazione cura inoltre la valutazione, elaborazione e pubblicazione di comunicati stampa di aziende e organizzazioni governative e non governative.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

1 + due =