Home Macchine & Motori Porsche Macan: la prossima generazione sarà elettrica

Porsche Macan: la prossima generazione sarà elettrica

306
0

Porsche porta la mobilità elettrica sul suo sito in Sassonia: il Supervisory Board di Porsche AG ha deciso di produrre la prossima generazione della Macan come una serie completamente elettrica. Questo sarà il primo SUV compatto interamente elettrico di Porsche ed è destinato a uscire dalla catena di montaggio all’inizio del prossimo decennio.

Lo sviluppo rappresenta un’espansione della gamma Porsche nel campo dell’elettromobilità: la Taycan – la prima auto sportiva puramente elettrica di Porsche – sarà lanciata sul mercato alla fine del 2019, seguita poco dopo dal suo derivato, il Taycan Cross Turismo.

adv

Il futuro “elettrico” di Porsche

“Elettromobilità e Porsche vanno insieme perfettamente; non solo perché condividono un approccio ad alta efficienza, ma soprattutto per il loro carattere sportivo”, commenta Oliver Blume, presidente del consiglio di amministrazione di Porsche AG. “Entro il 2022 investiremo più di sei miliardi di euro in mobilità elettrica e entro il 2025 il 50% di tutti i nuovi veicoli Porsche potrebbe avere un sistema di guida elettrico. Tuttavia, nei prossimi dieci anni ci concentreremo su un mix di guida composto da ulteriori motori a benzina ottimizzati, modelli ibridi plug-in e auto sportive puramente elettriche. Il nostro obiettivo è di assumere un ruolo pionieristico nella tecnologia, e per questo continueremo ad allineare coerentemente l’azienda con la mobilità del futuro.”

La Macan elettrica

La decisione di produrre la prossima generazione di Macan nel sito di Lipsia dell’azienda è stata presa all’inizio di luglio dello scorso anno. Fare questo investimento in elettromobilità nel sito di Lipsia crea l’opportunità di produrre veicoli completamente elettrici sulla linea di produzione esistente. La prossima generazione della Macan segna il via per l’elettrificazione. Come il Taycan, questo SUV compatto è dotato di tecnologia a 800 volt e si basa sull’architettura Porsche PPE (Premium Platform Electric) sviluppata in collaborazione con Audi AG.

La Porsche Leipzig GmbH iniziò la produzione in serie del SUV Cayenne nel 2002, con 259 dipendenti. Da allora, il sito è stato continuamente sviluppato per diventare uno degli impianti di produzione più avanzati e sostenibili nel settore automobilistico. Il modello Macan ha segnato una rivoluzione nel 2011 ed è una vera e propria storia di successo: quando è stato lanciato, lo stabilimento di Lipsia è stato trasformato in un “impianto completo”, con la propria carrozzeria e il reparto verniciatura. Quando la fabbrica iniziò le operazioni nel febbraio 2014, furono progettate 40.000 unità all’anno del SUV compatto; oggi produce oltre 90.000 unità all’anno per i mercati globali.

 

 

Articolo precedenteBarriere coralline: la qualità dell’acqua influenza il recupero del corallo danneggiato
Articolo successivoTiroidite di Hashimoto: la tiroidectomia totale può essere migliore della terapia medica
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui