La guida autonoma può aiutare a ridurre il mal d’auto

La cinetosi, ovvero il mal d’auto, colpisce oltre il 70% delle persone. Spencer Salter, ricercatore di tecnologia wellness presso la Jaguar Land Rover, sottolinea che in precedenza “si sapeva poco delle cause e di come attenuarle”.

Ora, attraverso la sua ricerca sulla cinetosi, Jaguar Land Rover ha creato un algoritmo che genera un “punteggio di benessere” per ogni passeggero. Questo può essere usato per personalizzare automaticamente le impostazioni di guida e di cabina di un veicolo per ridurre gli effetti del malessere fino al 60%.

Uno stile di guida che evita il mal d’auto

La casa automobilistica d’oltremanica ha già raccolto 15.000 miglia di dati sulla cinetosi e testato gli effetti causati dall’esecuzione di un’attività durante il trasporto, come il controllo delle e-mail. Ciò ha permesso la creazione di uno stile di guida di base per i veicoli a guida autonoma verso cui lavorare, riducendo al minimo la necessità di correzioni dello sterzo e quindi il rischio di malessere mentre i passeggeri lavorano o si rilassano.

“Mentre ci spostiamo verso un futuro di guida autonoma, in cui gli occupanti avranno più tempo per lavorare, leggere o rilassarsi durante i viaggi più lunghi, è importante sviluppare veicoli in grado di adattarsi a ridurre gli effetti del mal d’auto, in un modo su misura per ogni passeggero.” Afferma l’ing. Spencer Salter di Jaguar Land Rover.

Il mal d’auto è spesso causato quando gli occhi osservano informazioni diverse da quelle percepite dall’orecchio interno, dalla pelle o dalle forze del corpo, comunemente durante la lettura.

Leggere in auto

Il “punteggio di benessere” calcola il modo in cui i conducenti e i passeggeri sensibili sono soggetti a mal d’auto, utilizzando sensori biometrici che registrano segnali fisiologici. Combinando questi con i dati di movimento e dinamiche, il veicolo riconoscerà in modo affidabile quando un passeggero o il guidatore si avvicina alla fase di malessere, prima che sia iniziata.

“Questa ricerca all’avanguardia ha creato una soluzione che, con le sue solide basi scientifiche, può rendere piacevole il viaggio, indipendentemente dalla suscettibilità al mal d’auto. Come genitore di bambini piccoli, che sono più suscettibili al mal d’auto, sono particolarmente entusiasta dei benefici che questa ricerca può avere nel rendere i viaggi lunghi confortevoli e senza stress per le famiglie.” Ha dichiarato il Dr. Steve Iley, Responsabile Medico di Jaguar Land Rover.

Accorgimenti tecnici già disponibili

I veicoli Jaguar o Land Rover oggi sono già progettati per combattere il senso di nausea. La Jaguar E-PACE, ad esempio, ha 26 diverse configurazioni di sedili per consentire ai passeggeri di trovare una posizione che sollevi lo schermo di infotainment rispetto al livello degli occhi e accenda la funzione di raffreddamento del sedile. Entrambi i fattori hanno dimostrato di ridurre significativamente la probabilità di cinetosi.

Le Adaptive Dynamics di E-PACE rimuovono anche i movimenti a bassa frequenza dalla strada, che possono portare a nausea, alterando le impostazioni di guida ogni 10 millisecondi per garantire ai passeggeri sempre un alto livello di comfort.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 12 =