Land Rover: un motore V8 per la Defender

A Cura di Guidare nel Mondo.

Land Rover arricchisce la sua famiglia di 4×4 con la potente Defender V8. I nuovi modelli presentati sono la Defender V8 525 CV e l’ammiraglia Defender V8 Carpathian Edition, con un motore V8 che va a unirsi alla più recente gamma di motori Ingenium diesel e benzina ed agli ibridi Plug-in di Land Rover.

Il V8 benzina non è la sola novità. Aumentano le possibilità di scelta con la nuova XS Edition, con i Design Pack esterni che consentono un’esclusiva personalizzazione, e con un grande touchscreen opzionale da 11.4″ con il Pivi Pro.

La Defender V8 è dotata del motore 5.0 litri V8 Supercharged che eroga 525 CV ed è dotato di sospensioni riviste e di una taratura della trasmissione. La Carpathian Edition si basa sulla Defender V8 e ne rappresenta la più recente espressione del design, mentre la XS Edition, che sostituisce la First Edition, combina un design su misura con specifiche migliorate internamente ed esternamente.

Il motore V8 sovralimentato da 5.0 litri con 525 CV

La migliorata connettività è parte degli aggiornamenti. L’infotainment Pivi Pro della Defender è ora disponibile con un ventaglio di nuove caratteristiche, incluso il grande touchscreen da 11.4″. La stazione di ricarica wireless con amplificatore di segnale integrato è ora di serie con il Comfort and Convenience Pack, per una maggiore praticità e qualità delle chiamate.

David Hemming, Chief Product Engineer di Jaguar Land Rover, ha dichiarato:

“Il lancio del V8 apre una dimensione nuova in termini di guida coinvolgente e capacità in off-road della Defender. Veloce e divertente, rappresenta il vertice della famiglia Defender, ed è tanto gratificante su strada quanto capace in off-road. Abbiamo anche aumentato l’appeal della famiglia Defender con nuovi modelli, i Pack opzionali e la nuova connettività: c’è veramente una Defender per ognuno.”

Per ulteriori dettagli su questa e altre auto e scoprire itinerari di viaggio, sulle strade del mondo, visita il sito

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + sei =