Home Attualità L’uso della sigaretta elettronica negli Stati Uniti

L’uso della sigaretta elettronica negli Stati Uniti

377
0

L’uso di sigarette elettroniche sta diventando molto comune tra gli adulti statunitensi. In particolare, questo apparato è diffuso tra gli uomini, gay, bisessuali e transgender, i disoccupati e i pazienti con malattie croniche. L’uso della sigaretta elettronica ha anche una particolare diffusione regionale, con un uso più frequente tra coloro che vivono nel sud e nell’ovest del paese. Sono questi i risultati di un ampio sondaggio condotto negli Stati Uniti, recentemente pubblicati sulla rivista Annals of Internal Medicine.

Sigaretta elettronica: informazioni sull’utilizzo

Poiché l’uso di sigarette elettroniche è andato via via aumentando, la comunità medica si è preoccupata non solo dei benefici legati all’eventuale abolizione del fumo di sigaretta, ma anche dei possibili effetti avversi sulla salute. Nel 2015, l’American College of Physicians (ACP) ha raccomandato che la Food and Drug Administration (FDA) statunitense provvedesse ad un controllo regolamentare delle e-cigarette. Comprendere in che modo vengono utilizzate, può aiutare ricercatori e medici a sviluppare più precisi progetti di ricerca, ma anche a promuovere campagne mirate di educazione pubblica.  Informazioni adeguate sono inoltre indispensabili per stabilire una corretta politica di regolamentazione del tabacco.

adv

Sigaretta elettronica: lo studio

I ricercatori, supportati dall’American Heart Association – Tobacco Regulation and Addiction Center, hanno utilizzato la più ampia e più ampia indagine dinamica sulla salute: il sondaggio nazionale 2016 del Sistema di Sorveglianza del Fattore di Rischio Comportamentale (BRFSS)- Attingendo a questo ricco database, hanno determinato la prevalenza, aggiornata a livello nazionale e statale, dell’uso corrente di sigarette elettroniche negli adulti statunitensi. I ricercatori hanno inoltre esaminato la prevalenza dell’uso di sigarette elettroniche nei sottogruppi demografici chiave, che includevano la stratificazione per lo stato del tabagismo.

Hanno scoperto che circa il 4,5% della popolazione adulta degli Stati Uniti utilizzava le sigarette elettroniche. Gli adulti di età inferiore ai 35 anni rappresentavano più della metà di questa fetta di popolazione.

Il loro uso era particolarmente alto tra quelli della comunità gay, bisessuali e transgender, e variava in modo significativo tra stato e stato. Le stime vanno dal 3,1 per cento nel Sud Dakota al 7 per cento dell’Oklahoma.

 

 

Articolo precedenteTanta grinta e potenza per la Nissan GT-R50 di Italdesign
Articolo successivoDiabete tipo 2 e rischio cardiovascolare: contrastare i fattori di rischio migliora la prognosi
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui