La più potente Porsche Cayenne di sempre è l’ibrido plug-in

La Cayenne Turbo S E-Hybrid, con la sua versione Coupé assorbono una potenza del sistema di 500 kW dall’interazione intelligente di un motore V8 da quattro litri da 550 CV e un motore elettrico integrato nella trasmissione Tiptronic S a otto velocità da 136 CV. Entrambi i modelli accelerano da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e raggiungono una velocità massima di 295 km/h.

Queste eccezionali prestazioni sono accompagnate da un elevato livello di efficienza: la Cayenne Turbo S E-Hybrid e la Coupé possono percorrere fino a 40 chilometri senza emissioni locali. Il consumo medio di NEDC è di 3,9–3,7 l / 100 km (carburante) e 19,6–18,7 kWh / 100 km (elettrico).

Oltre ai due modelli di punta, la gamma ibrida di Porsche include ora la nuova Cayenne E-Hybrid Coupé con potenza di sistema di 462 CV, coppia di 700 Nm e autonomia elettrica fino a 43 chilometri.

Motore elettrico e motore termico

Come tutti gli ibridi plug-in Porsche, il nuovo modello top di gamma della famiglia Cayenne è anche uno dei veicoli più sportivi nel segmento premium. Nei modelli Cayenne Turbo S E-Hybrid, il motore elettrico si trova tra il motore V8 e la trasmissione Tiptronic S a otto velocità. I due motori sono interconnessi tramite una frizione di separazione all’interno del modulo ibrido, denominato attuatore della frizione elettrica (ECA).

Nella modalità di guida E-Power, il motore elettrico può, da solo, spingere il veicolo fino a una velocità massima di 135 km/h. Può essere utilizzato anche nelle altre modalità per un ulteriore incremento della potenza. Queste modalità possono essere selezionate tramite il pacchetto Sport Chrono standard (Hybrid Auto, Sport e Sport Plus).

Le batterie

La batteria agli ioni di litio è installata sotto il pavimento del vano di carico e ha una capacità di 14,1 kWh. Può essere caricata completamente entro 2,4 ore con il caricabatterie CA di bordo standard da 7,2 kW quando si utilizza una connessione a 400 volt. Il processo di ricarica richiede sei ore da una presa domestica convenzionale con una potenza nominale di 230 volt e 10 ampere.

Sistema di stabilizzazione del rollio, sospensioni pneumatiche e freni in ceramica di serie

La Cayenne Turbo S E-Hybrid e la Coupé sono dotate di serie di: sistema di stabilizzazione del rollio elettrico Porsche Dynamic Chassis Control (PDCC), Porsche Torque Vectoring Plus (PTV Plus) -bloccaggio differenziale dell’asse, sistema frenante ad alte prestazioni Porsche Ceramic Composite (PCCB), cerchi in lega leggera da 21 pollici in design Aero con prolunghe passaruota in tinta carrozzeria, Power Steering Plus e pacchetto Sport Chrono. Le sospensioni pneumatiche adattive a tre camere, tra cui Porsche Active Suspension Management (PASM), assicurano un ampio spettro di dinamiche di guida.

Connettività completa e aria condizionata ausiliaria di serie

Tutti i modelli Cayenne includono la piena connettività di serie. Ciò consente la navigazione online con informazioni sul traffico in tempo reale, controllo vocale online intelligente e ampi servizi Porsche Connect, inclusa la ricerca di stazioni di ricarica pubbliche. Altre opzioni per tutti i derivati ​​Cayenne all’inizio del nuovo anno includono la Apple CarPlay® wireless, le nuove porte USB-C e un vano porta-smartphone con funzione di ricarica induttiva. Tutti i modelli ibridi di Porsche dispongono di aria condizionata ausiliaria di serie. Questa può essere controllata a distanza direttamente tramite PCM e tramite l’app Porsche Connect e consente al veicolo di essere riscaldato o raffreddato anche quando l’accensione non è inserita.

I sistemi di assistenza alla guida

Tutti i modelli Cayenne sono dotati di fari a LED, un sistema di controllo della velocità di crociera con funzione di limitatore di velocità, protezione dei pedoni basata su telecamera e Park Assist nella parte anteriore e posteriore, incluso un sistema di telecamere per la visione posteriore nella Cayenne Coupé. Gli extra opzionali includono fari a matrice di LED, un display head-up, Night Vision e il copilota digitale Porsche InnoDrive tra cui controllo adattivo della velocità di crociera, mantenimento della corsia, riconoscimento dei segnali stradali, guida attiva della corsia, assistente di giunzione e frenata di emergenza.

Un doppio debutto: Cayenne Coupé come ibrido V6 e V8

Come il SUV, il SUV coupé è ora disponibile in due diverse versioni ibride: in combinazione con il motore biturbo V8 da 4,0 litri e con un motore turbo V6 da 3,0 litri. La nuova Cayenne E-Hybrid Coupé ha una potenza di sistema di 340 kW (462 CV) e una coppia di sistema di 700 Nm. Insieme al pacchetto Sport Chrono standard, scatta da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi e ha una velocità massima di 253 km/h.

Il consumo medio secondo il New European Driving Cycle (NEDC) è di 3,2–3,1 l/100 km (carburante) e 18,7 – 17,7 kWh/100 km (elettrico). La portata puramente elettrica arriva fino a 43 chilometri. Tutte e quattro le diverse versioni ibride della Cayenne sono ora disponibili per l’ordine.

 

 

2 commenti
  1. Aldo Borrelli dice:

    Il cayenne plug in si ricarica anche marcia? In sostanza dopo aver esaurito l’autonomia di 40 km circa il motore termico può ricaricare le batterie automaticamente od a comando nel corso di un lungo tragitto in modo che, a destinazione, si possa circolare in città in modalità elettrica? grazie della risposta che chiedo tecnicamente precisa. Sto decidendo di cambiare un suv con altro che risponda alle carette risto che di cui sopra.

    Rispondi
    • Redazione Newence dice:

      Il menu ibrido del PCM consente al conducente di impostare manualmente la modalità operativa del motore ibrido. In tale contesto, in alternativa alla modalità Hybrid Auto, è possibile selezionare direttamente le funzioni E-Hold ed E-Charge. Mentre la modalità Hybrid Auto mira a massimizzare l’efficienza della guida elettrica per ridurre al minimo i consumi di carburante, la modalità E-Hold permette di mantenere costante il livello di carica della batteria, per cui l’energia risparmiata viene poi resa disponibile per la guida o il «boost». In modalità E-Charge, invece, la batteria viene ricaricata dal motore a combustione durante la guida. Grazie a tale spostamento del punto di carico il conducente ha la possibilità di incrementare in anticipo l’autonomia elettrica, per poi sfruttarla in seguito, ad esempio, nel contesto urbano.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × quattro =