Una guida dell’ACC alla gestione del sanguinamento nei pazienti anticoagulati

Nei giorni scorsi l’American College of Cardiology ha presentato il 2020 ACC Expert Consensus Decision Pathway on Management of Bleeding in Patients on Oral Anticoagulants. Il documento, pubblicato con libero accesso nel Journal of American College of Cardiology, propone un percorso decisionale sulla gestione del sanguinamento nei pazienti trattati con anticoagulanti orali.

Anticoagulanti: percorso decisionale nel sanguinamento acuto

Questo percorso di decisione del consenso degli esperti (ECDP) si concentra sulla gestione del sanguinamento nei pazienti in trattamento con anticoagulanti orali diretti e antagonisti della vitamina K, per qualsiasi indicazione. L’obiettivo principale è guidare la gestione del sanguinamento acuto nei pazienti trattati con anticoagulanti orali e integrare il percorso decisionale del documento di consenso già pubblicato dal College nel 2017. Viene trattata anche la gestione periprocedurale dei farmaci anticoagulanti nei soggetti con fibrillazione atriale non valvolare, che si rivolge alla gestione dei pazienti sottoposti a procedure chirurgiche o interventistiche.

Questo aggiornamento all’Expert Consensus Decision Pathway del 2017 è stato creato a causa dell’emergere di nuovi anticoagulanti orali da utilizzare nella prevenzione della tromboembolia venosa e dell’introduzione di nuove strategie di inversione per gli inibitori del fattore Xa. Le raccomandazioni contenute in questo ECDP includono linee guida per l’interruzione temporanea o permanente della terapia, approcci generali alla gestione del sanguinamento, supporto decisionale per il trattamento con un agente di inversione, nonché indicazioni e tempistiche per la reintegrazione del trattamento anticoagulante.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × due =