Home Macchine & Motori SUV elettrici compatti, ma non troppo: Audi Q4 e-tron e Q4 Sportback...

SUV elettrici compatti, ma non troppo: Audi Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron

45
0

A Cura di Guidare nel Mondo.

Con l’Audi Q4 e-tron e la Q4 Sportback e-tron, il marchio dei Quattro Anelli presenta le sue prime auto puramente elettriche nel segmento delle compatte. Sotto la scocca entrambi i SUV offrono interni ampi, un elevato livello di fruibilità quotidiana e prestazioni di guida e di ricarica elevate. A seconda della versione del motore, raggiungono una portata fino a 520 chilometri (WLTP). Le versioni superiori hanno una potenza massima di 220 kW e trazione integrale elettrica.

Uno sguardo all’esterno e all’interno

I due SUV compatti portano nella produzione di serie la linea di carrozzeria che l’Audi Q4 concept e l’Audi Q4 Sportback e-tron concept apparse a inizio del 2019. Questa linea di carrozzeria colpisce per le proporzioni, con sbalzi anteriori corti e ruote grandi.

Nell’Audi Q4 Sportback e-tron, la linea del tetto particolarmente bassa in stile coupé termina in una parte posteriore dove lo spoiler si trova in profondità sul finestrino in due parti. La Q4 e-tron raggiunge un coefficiente di resistenza di 0,28 e lo Sportback arriva a una cifra ancora più bassa, con un coefficiente di resistenza di 0,26.

Con una lunghezza di 4,59 metri, lo spazio disponibile all’interno è paragonabile a quello della classe SUV a grandezza naturale; non esiste un tunnel centrale. Con l’ampio spazio per le gambe, anche i passeggeri posteriori beneficiano del vantaggio della piattaforma tecnologica esclusivamente elettrica.

Il bagagliaio offre più spazio rispetto a quello che si trova generalmente nella classe compatta, corrispondente a quello della classe media: a seconda del posizionamento degli schienali dei sedili posteriori, il volume del bagagliaio è compreso tra 520 e 1.490 litri nella Q4 e -tron e da 535 a 1.460 litri sotto un cofano del bagagliaio elettrico nello Sportback. Entrambi i modelli possono trainare rimorchi con un peso fino a 1.000 chilogrammi, con le versioni quattro in grado di trainare anche fino a 1.200 chilogrammi.

L’interno è caratterizzato da un design tridimensionale. In entrambi i SUV elettrici, l’unità di comando e quella di visualizzazione assumono la funzione di elementi di design. Lo strumento digitale per il conducente è incastonato tra due volumi: uno corto sul lato sinistro, che incorpora una presa d’aria, e uno lungo sul lato destro. Si estende fino alla portiera del passeggero anteriore e integra ulteriori prese d’aria. Il display centrale MMI touch occupa lo spazio antistante. È inclinato verso il conducente ed è posizionato a portata di mano.

Un inserto sottile, noto come strato tecnico, si trova sopra il display e lo collega al cruscotto. La scelta dei materiali di superficie per questo pannello comprende legno di tiglio a poro aperto, alluminio in due diversi modelli e plastica. L’intarsio degli interni della linea S sarà inoltre disponibile, in alternativa, subito dopo il lancio sul mercato, con un innovativo tessuto tecnico color antracite, realizzato in parte con materiali riciclati.

Per ulteriori dettagli su questa e altre auto e scoprire itinerari di viaggio, sulle strade del mondo, visita il sito

 

Articolo precedenteCOVID-19: nuove indicazioni sui meccanismi delle trombosi post vaccinazione
Articolo successivoMiocardite nei bambini: le nuove raccomandazioni dell’AHA
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. I primi sono medici chirurghi, con specializzazioni in differenti aree e discipline mediche, che rivedono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, proponendo articoli che forniscono ai professionisti della sanità un agile strumento di aggiornamento. Altri collaboratori, di formazione medica o con altre competenze, contribuiscono alla composizione degli articoli inseriti nelle rubriche di carattere non scientifico, tra cui quelle dedicate ad argomenti sportivi e quelle che propongono temi su viaggi e turismo. La redazione cura inoltre la valutazione, elaborazione e pubblicazione di comunicati stampa di aziende e organizzazioni governative e non governative.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

7 − 5 =