Un farmaco antipsicotico per il trattamento della nausea da chemioterapia

La olanzapina è un farmaco antipsicotico che viene utilizzato nel trattamento della schizofrenia. Questa molecola ha però evidenziato effetti benefici anche nella prevenzione degli effetti emetici in pazienti trattati con chemioterapia.

A queste conclusioni è giunto un lavoro pubblicato sul  New England Journal of Medicine, che ha studiato 380 pazienti, randomizzati ad un trattamento con olanzapina o placebo.

Si è visto come i pazienti trattati con il farmaco attivo avevano una minore probabilità di soffrire di nausea o vomito,  sia nelle prime 24 ore dalla somministrazione della chemioterapia (74% vs. 45%, P=0.002), sia nel periodo tra le 25 e le 120 ore successive (42% vs. 25%, P=0.002).

Il farmaco induceva una aumento della sedazione nei pazienti trattati.

 

nejmID

Navari RM, et al. Olanzapine for the Prevention of Chemotherapy-Induced Nausea and Vomiting. N Engl J Med 2016; 375:134-142.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 2 =