Home Aeronautica La navicella lunare che può essere riutilizzata più volte

La navicella lunare che può essere riutilizzata più volte

257
0
This spectacular view across the rim of the Moon's Wallach crater, 3.5 miles (5700 meters) across, comes from NASA's Lunar Reconnaissance Orbiter. It was taken when the spacecraft was just 58 miles (93 kilometers) above the surface. Credit: NASA/GSFC/Arizona State University

Il lander lunare con equipaggio è un sistema monostadio completamente riutilizzabile che incorpora tecnologie e sistemi collaudati dal volo della sonda Orion della NASA. Nella sua configurazione iniziale, il lander avrebbe ospitato un equipaggio di quattro uomini e duemila libbre, per un massimo di due settimane prima di tornare al Gateway senza fare rifornimento in superficie.

“La NASA ha chiesto all’industria nuovi e innovativi approcci per far avanzare l’obiettivo dell’America di riportare gli umani sulla Luna e stabilire una presenza duratura e sostenibile”, ha affermato Lisa Callahan, vicepresidente e direttore generale del Commercial Civil Space di Lockheed Martin Space. “Questo è un concetto che sfrutta appieno sia il gateway che le tecnologie esistenti per creare un lander versatile e potente che può essere costruito rapidamente e in modo economico, che può essere utilizzato per stabilire una base di superficie, trasportare carichi scientifici o commerciali e condurre un’esplorazione straordinaria della Luna”.

adv

L’orbita unica del gateway fornisce l’accesso lunare per un lander. Avere la possibilità di visitare più siti con un lander riutilizzabile supporta molte comunità internazionali, commerciali e scientifiche, oltre all’esplorazione sostenibile della Luna da parte della NASA. Dopo una missione di superficie, sarebbe tornato al gateway, dove può essere rifornito, riparato e quindi tenuto in orbita fino alla prossima missione sulla superficie del satellite.

Una navicella riutilizzabile

“Il Gateway è la chiave per la piena, frequente e veloce riusabilità di questo lander“, ha detto Tim Cichan, architetto di esplorazione spaziale di Lockheed Martin Space, che ha presentato il concetto di lander all’IAC. “Poiché questo lander non deve subire la punizione di rientrare nell’atmosfera terrestre, può essere riutilizzato per il volo molte volte senza dover ricorrere a ristrutturazioni costose e costose. Questo è un grande vantaggio del gateway e di un sistema modulare, flessibile, riutilizzabile come approccio all’esplorazione dello spazio profondo”.

Gli investimenti realizzati in tecnologia sviluppata per Orion possono essere riutilizzati per ridurre i costi, la complessità e la tempistica di sviluppo. Alcuni dei sistemi collaudati dal punto di vista umano e utilizzati nel progetto comprendono sistemi di avionica, supporto vitale, sistemi di comunicazione e navigazione e una versione leggera del contenitore a pressione del modulo equipaggio.

Esplorazione sostenibile

I lander riutilizzabili sono abilitati dal gateway e sono importanti per l’esplorazione sostenibile. Inoltre, le missioni lunari umane e un avamposto lunare in orbita sono preziosi per prepararsi all’invio dell’essere umano su Marte. Mentre la Luna non ha un’atmosfera, ci sono ancora molte lezioni che si applicano ad un futuro lander con equipaggio per Marte, come: esperienza operativa in un ambiente stimolante e dinamico, funzionamento e rifornimento in orbita, propulsione criogenica di lunga durata, navigazione, guida e controllo di discesa terminale.

 

Guarda il video che illustra i sistemi di volo sulla Luna.

 

 

Articolo precedenteLo screening per i tumori del colon-retto e l’importanza della loro localizzazione anatomica
Articolo successivoSottostimata la natimortalità al di sotto delle 28 settimane di gestazione
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui