Nuovo Tarraco e-HYBRID: il SUV più potente di SEAT

A Cura di Guidare nel Mondo.

Seat continua ad espandere la sua gamma di veicoli elettrificati con l’entrata in produzione della Tarraco e-HYBRID. La versione ibrida plug-in dell’ammiraglia del marchio eroga una potenza massima di 245 CV (180 kW), rendendola la più potente Tarraco prodotta fino ad oggi. Grazie alla sua batteria agli ioni di litio da 13 kWh, può anche viaggiare fino a 49 km (58 km in NEDC) in modalità completamente elettrica. Quando si utilizzano motore elettrico e a benzina, l’autonomia sale a 730 km.

Un motore a benzina TSI 150 CV da 1,4 litri

La Tarraco e-HYBRID va ad affiancare altre due vetture elettriche della casa spagnola, la Seat Mii, completamente elettrica e la SEAT Leon e-HYBRID.

“L’elettrificazione del nostro SUV di grandi dimensioni porta gli ibridi plug-in in un nuovo segmento, mostra il nostro impegno per la tecnologia e ci fa fare un passo avanti verso il nostro obiettivo di rendere l’elettrico disponibile a tutti”.

ha affermato Wayne Griffiths, Presidente di SEAT.

Il sistema ibrido plug-in della Tarraco e-HYBRID abbina un motore a benzina TSI 150 CV (110 kW) da 1,4 litri, un motore elettrico da 115 CV (85 kW), una batteria agli ioni di litio da 13 kWh e una trasmissione DSG a sei velocità. Questa configurazione offre 245 CV (180 kW) di potenza e 400 Nm di coppia.

La SEAT Tarraco e-HYBRID consente di guidare in modalità solo elettrica, offrendo un’autonomia fino a 49 km in WLTP (58 km in NEDC), per viaggiare per le strade cittadine dove le normative sulla qualità dell’aria sono più severe.

La vettura si avvia sempre in modalità completamente elettrica (quando la batteria è sufficientemente carica). L’unità passa alla modalità ibrida se la capacità energetica della batteria scende al di sotto di un certo livello o se la velocità supera i 140 k/ h. In modalità Hybrid, il guidatore ha la possibilità di mantenere lo stato di carica, aumentandolo o riducendolo a un livello definito.

Per ulteriori dettagli su questa e altre auto e scoprire itinerari di viaggio, sulle strade del mondo, visita il sito

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × quattro =