Home Covid-19 COVID-19: Le dosi di richiamo del vaccino Moderna fanno aumentare gli anticorpi

COVID-19: Le dosi di richiamo del vaccino Moderna fanno aumentare gli anticorpi

219
0

Le dosi di richiamo del vaccino Moderna mRNA-1273 e dei vaccini modificati per le varianti somministrati a 80 persone si sono rivelate sicure e ben tollerate e hanno aumentato i livelli di anticorpi neutralizzanti contro SARS-CoV-2 e varianti chiave che destano preoccupazione, tra cui beta, gamma e delta. Questi risultati di un’analisi ad interim di uno studio clinico in corso sono stati pubblicati sulla rivista Nature Medicine.

L’efficacia di una dose di richiamo contro SARS-CoV-2

L’emergere di varianti di SARS-CoV-2 preoccupanti (VOC) e di interesse (VOI), con meno suscettibilità alla neutralizzazione anticorpale, ha generato interesse per le dosi di richiamo e i vaccini specifici per le varianti. In questa analisi della sicurezza e dell’efficacia di una dose di richiamo contro SARS-CoV-2, un gruppo di partecipanti che aveva ricevuto due dosi del vaccino Moderna (mRNA-1273) ha ricevuto una singola dose di richiamo sei mesi dopo. Questo consisteva nel vaccino originale o in una dose modificata per la variante, come il vaccino multivariante mRNA-1273.211.

adv

Darin Edwards e colleghi hanno valutato quattro gruppi di richiamo, con 20 partecipanti per gruppo, che hanno ricevuto combinazioni di vaccini modificati o originali.

Immediatamente prima della dose di richiamo, i livelli di anticorpi neutralizzanti contro SARS-CoV-2 nel sangue erano diminuiti rispetto alle misurazioni un mese dopo che i partecipanti avevano ricevuto la loro seconda dose.

Anche i livelli di anticorpi neutralizzanti contro i VOC Beta, Gamma e Delta erano bassi o non rilevabili. Gli autori hanno scoperto che tutti e tre i vaccini di richiamo hanno testato livelli aumentati di anticorpi neutralizzanti contro SARS-CoV-2 rispetto alle misurazioni ottenute un mese dopo il ciclo iniziale di vaccinazioni, con aumenti significativi per mRNA-1273 e mRNA-1273.211. Inoltre, tutti e tre i booster hanno aumentato i livelli di anticorpi contro le varianti Beta, Gamma e Delta, tra le altre varianti VOC e VOI.

Gli autori riconoscono diverse limitazioni a questa analisi preliminare, inclusa la piccola dimensione del campione e che i risultati si basano su gruppi di trattamento che non sono stati randomizzati. Tuttavia, concludono che l’approccio della piattaforma mRNA contro i VOC SARS-CoV-2 in questo studio sembra essere efficace nello sviluppo di vaccini di richiamo.

 

Articolo precedenteLo straripamento dei laghi su Marte ha disegnato antiche valli fluviali
Articolo successivoGli inibitori del SGLT2 sono migliori degli GLP-1 RA nel prevenire i ricoveri per scompenso cardiaco
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

1 × uno =