Home In Evidenza Sussidi dell’UE: molte risorse all’allevamento animale, che causa circa un terzo delle...

Sussidi dell’UE: molte risorse all’allevamento animale, che causa circa un terzo delle emissioni di gas serra

445
0

Secondo uno studio pubblicato recentemente sulla prestigiosa rivista Nature Food, l’82% dei sussidi agricoli dell’Unione Europea è destinata a sostenere la produzione animale ad alte emissioni inquinanti. I risultati, basati sui dati raccolti negli anni che vanno dal 1986 al 2013 (l’anno più recente per il quale i dati sono attualmente disponibili), sono superiori a quanto era stato suggerito dalle valutazioni precedenti.

Allevamento animale: responsabile di circa l’80% del consumo idrico mondiale

Il sistema alimentare globale è responsabile di circa un terzo delle emissioni di gas serra, occupa circa la metà della terra abitabile del pianeta e utilizza circa l’80% del consumo idrico mondiale. La Politica Agricola Comune dell’UE è fondamentale per indirizzare l’agricoltura verso una direzione più rispettosa dell’ambiente. D’altra parte, l’abbandono delle diete a base animale è una possibile strategia tesa a mitigare i cambiamenti climatici.

Anniek Kortleve e colleghi hanno utilizzato i dati del registro FABIO (Food and Agriculture Biomass Input-Output) sui flussi fisici dal 1986 al 2013. A questi hanno abbinato le informazioni disponibili sui sussidi assegnati nell’ambito della Politica Agricola Comune dell’UE, utilizzando il database pubblico della rete di dati contabili agricoli (RICA).

Utilizzando questi set di dati, gli autori hanno monitorato i flussi di sussidi attraverso le catene di approvvigionamento alimentare globali nel 2013 – che è l’anno più recente in cui i dati sono stati disponibili – compresi quelli incorporati in prodotti venduti sul mercato interno, importati da altri paesi dell’UE o esportati in paesi extra-UE.

Gli alimenti di origine animale sono associati all’84% dei gas serra

Gli autori indicano che nel 2013, l’82% del budget della Politica Agricola Comune per la produzione alimentare è stato speso in prodotti di origine animale, di cui il 38% direttamente, mentre il 44% è stato assegnato alla produzione di mangimi per animali. Una volta presi in considerazione i mangimi per animali, si è riscontrato che l’intensità del sussidio (€ al kg) per gli alimenti di origine animale è quasi raddoppiata.

Gli autori osservano come questi alimenti di origine animale sono associati all’84% dei gas serra emessi dalla produzione alimentare dell’UE, nonostante forniscano solo il 35% delle calorie e il 65% delle proteine consumate nell’UE nello stesso anno.

Kortleve e colleghi suggeriscono che, sebbene la politica della Politica Agricola Comune non presenti i prodotti di origine animale come desiderabili, il sostegno fornito all’allevamento del bestiame (anche attraverso l’alimentazione animale) presenta un disincentivo economico alla transizione verso una produzione alimentare più sostenibile.

Concludono che le loro scoperte potrebbero fornire una base per la ricerca futura sulla riprogettazione della Politica Agricola Comune per i risultati ambientali e la sicurezza alimentare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui