Le proiezioni dell’IHME sull’andamento della pandemia COVID-19 fino al 1° marzo 2021

L’Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME) ha pubblicato lo scorso 12 novembre le sue previsioni sull’andamento della pandemia di COVID-19.

Le proiezioni riguardano tutto il mondo e sono presentate con grafici interattivi che illustrano le variazioni del numero dei casi, dei decessi e dell’impegno delle strutture ospedaliere.

Salvare oltre mezzo milione di vite

IHME prevede ora 2,8 milioni (2,5–3,1 milioni) di morti per COVID-19 in tutto il mondo al 1° marzo 2021. Le stime considerano anche la possibilità che cresca il numero di persone che indossano la mascherina a livello globale. Se l’aumento portasse la percentuale di utilizzatori al 95%, in tutti i paesi e territori, si potrebbero salvare oltre mezzo milione di vite.

Le proiezioni COVID-19, comprese le morti totali, le morti quotidiane, le infezioni e i test giornalieri, l’uso delle risorse ospedaliere, l’uso delle maschere e il distanziamento sociale, sono disponibili per tutti i paesi del mondo fino al 1° marzo 2021.

Le curve previste sono disponibili per tre scenari differenti: in assenza di interventi restrittivi efficaci (Easing), con le misure finora adottate (Projection) e con l’estensione dell’uso delle mascherine (Masks).

Per quanto riguarda l’Italia, si prevede che al 1° marzo supereremo il numero di 107.000 decessi (scenario Projection), con una tendenza ancora in leggero aumento. Il numero di morti giornaliere dovrebbe raggiungere il suo picco il 2 dicembre, con 906 decessi. Per quanto riguarda il numero di casi giornalieri il picco sembrerebbe ormai molto vicino, attorno al 15 novembre. Sempre secondo le proiezioni, le strutture ospedaliere dovrebbero raggiungere il picco di maggior impegno il 4 dicembre.

Il sito IHME e i grafici con le proiezioni

Questo il link per accedere alle proiezioni messe a disposizione dall’Institute for Health Metrics and Evaluation. Per l’Italia sono disponibili grafici dettagliati anche per le singole regioni.

 

Franco Folino

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + venti =