Stent medicati e stent riassorbibili a confronto: una review

Arriva dalla Cina una review, pubblicata su Annals of Internal Medicine, che cerca di trarre conclusioni definitive dall’analisi dei risultati dei differenti studi che hanno confrontato i risultati ottenuti con l’utilizzo di stent medicati e i più nuovi stent riassorbibili.

Sono stati valutati nel complesso sette studi randomizzati e 38 osservazionali.

Con un’attenta valutazione degli esiti, gli autori concludono che gli stent riassorbibili, nel confronto con I più collaudati stent medicati, hanno un rischio maggiore di trombosi intrastent e di altri eventi trombotici a breve e a lungo termine.

Questa review conferma quanto già avevamo espresso in precedenza sulle pagine di Newence, presentando i più recenti articoli pubblicati sull’argomento:

  1. Battuta di arresto per gli stent riassorbibili: meno efficaci e con maggior rischio di trombosi
  2. Altri riscontri negativi per gli stent riassorbibili. I dispositivi metallici restano più efficaci e sicuri

 

Xin-Lin Zhang, et al. Mid- and Long-Term Outcome Comparisons of Everolimus-Eluting Bioresorbable Scaffolds Versus Everolimus-Eluting Metallic StentsA Systematic Review and Meta-analysis. Ann Intern Med. 2017;167(9):642-654.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + due =