Home In Evidenza Le novità nella cura delle malattie neurologiche presentate al congresso SIN 2022

Le novità nella cura delle malattie neurologiche presentate al congresso SIN 2022

247
0

Così come ogni anno, i neurologi che afferiscono alla Società Italiana di Neurologia si sono riuniti a congresso per confrontarsi sulle molte novità emerse in questa disciplina. Questo evento, che si è svolto a Milano dal 3 al 6 dicembre, ha visto un’ampia partecipazione di specialisti provenienti da tutta Italia.

Tra i temi trattati, l’origine delle malattie neurologiche e, soprattutto, i nuovi trattamenti per la loro cura.

adv

Nel corso dei lavori congressuali abbiamo intervistato alcuni dei relatori intervenuti analizzando con loro le principali novità terapeutiche in malattie come le cefalee, il Parkinson, le malattie neurodegenerative e la malattia di Alzheimer. Non è mancata la discussione di un tema di stretta attualità come il coinvolgimento del sistema nervoso nella malattia da COVID-19.

 

 

Prof. Alfredo Berardelli – Presidente SIN

 

Prof. Gianluca Coppola – Il trattamento delle cefalee

 

Prof. Francesco Patti – Le malattie neurodegenerative

 

Dr. Andrea Guerra – La malattia di Parkinson

 

Prof. Alessandro Padovani – La malattia di Alzheimer

 

Prof. Tommaso Bocci – COVID-19  e sistema nervoso

 

Prof. Claudio Gasperini – Le malattie neurodegenerative

Articolo precedenteDal congresso della Società Italiana di Diabetologia 2022: esperienze a confronto
Articolo successivoLe persone con asma persistente sono a maggior rischio di aterosclerosi carotidea
redazione
La redazione di Newence è composta prevalentemente da collaboratori con competenze maturate in ambito medico, scientifico e tecnologico. Rivedono e discutono in modo critico e analitico i più importanti lavori scientifici pubblicati sulle più autorevoli riviste scientifiche internazionali, fornendo utili spunti di riflessione e aggiornamento per i professionisti della sanità e informazioni affidabili e verificate dedicate al pubblico più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui